Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA CAMORRA – Passa dalla cella ai domiciliari il “cumpariello” di Emanuele Schiavone figlio di Sandokan


      Gaetano Diana, difeso dagli avvocati Alfredo Santacroce e Romolo Vignola, sconterà la pena presso una località fuori Regione CASAL DI PRINCIPE – Era stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione appena 5 giorni fa con l’accusa di rapina aggravata ai danni del titolare del Roxy Bar di Casal di Principe, in quanto […]

    Nelle foto, da sinistra, Emanuele Schiavone e Gaetano Diana

     

    Gaetano Diana, difeso dagli avvocati Alfredo Santacroce e Romolo Vignola, sconterà la pena presso una località fuori Regione

    CASAL DI PRINCIPE – Era stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione appena 5 giorni fa con l’accusa di rapina aggravata ai danni del titolare del Roxy Bar di Casal di Principe, in quanto assieme a Emanuele Schiavone, figlio di Francesco detto Sandokan,  durante la vigilia di Natale del 2011 tentò di portare via le monete da un videopoker con l’uso di un flex, dopo aver perso un ingente somma.

    Stiamo scrivendo di Gaetano Diana, il quale, difeso dagli avvocati Alfredo Santacroce e Romolo Vignola, ha ottenuto gli arresti domiciliari con dispositivo assunto dal Gup Taglialatela della 44esima sezione Tribunale di Napoli.

    A Diana sono stati concessi, su istanza dei suoi legali, gli arresti domiciliari presso una località fuori Regione.

     

     

    PUBBLICATO IL: 19 giugno 2013 ALLE ORE 11:05