Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg. 12.54 Camorra / Omicidio Di Fraia – Colpo di scena, Ventre confessa: “sono stato io” / Pochi minuti prima le accuse del pentito Grassia


      Nel processo sull’efferato delitto compiuto dai bidognettiani, stamattina, mercoledì, l’attesa testimonianza del collaboratore di giustizia Agg. 12.54 - Colpo di scena in Corte di Assise.Lorenzo Ventre rende pubblicamente una ampia confessione di ogni sua responsabilità in merito all’omicidio….processo rinviato al 12.12.12 ore 12.00 aula 30   VILLA LITERNO - Innanzi alla Corte di Assise […]

    Nelle foto, da sinistra, Luigi Grassia e il lugo del delitto in cui fu ammazzato Antonio Di Fraia

     

    Nel processo sull’efferato delitto compiuto dai bidognettiani, stamattina, mercoledì, l’attesa testimonianza del collaboratore di giustizia

    Agg. 12.54 - Colpo di scena in Corte di Assise.Lorenzo Ventre rende pubblicamente una ampia confessione di ogni sua responsabilità in merito all’omicidio….processo rinviato al 12.12.12 ore 12.00 aula 30

    Nella foto, Lorenzo Ventre

     

    VILLA LITERNO - Innanzi alla Corte di Assise di S. Maria Capua Vetere, presieduta Presidente Aiala, si e’ celebrata l’udienza a carico di Gaetano Diana, incensurato di Villa Literno, Davide Granato, pluripregiudicato, Lorenzo Ventre, pluripregiudicato, Nicola Verolla, tutti imputati a vario titolo di concorso nel tentato omicidio e nel successivo omicidio di Antonio Di Fraia , avvenuto a Villa Literno il 27 maggio del 2004, per riaffermare la supremazia dell’organizzazione camorristica dei Bidognetti nei confronti del gruppo antagonista dei Tavoletta/Ucciero a cui apparteneva la vittima.

    La Procura Dda di Napoli, rappresentata in udienza dal Pm Lucchetta, ha contestato a Lorenzo Ventre unitamente ai collaboratori di giustizia Luigi Grassia, Luigi Guida e Francesco Diana, il ruolo di esecutori materiali dell’omicidio, in quanto avrebbero agito a bordo di due autovetture modello Volvo e Alfa 166. Oggi in aula è stato sentito il collaboratore Luigi Grassia che ha confermato tutte le accuse, prima tra tutte la propria partecipazione al delitto.

    PUBBLICATO IL: 28 novembre 2012 ALLE ORE 12:58