Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA – CAMORRA E POLITICA – Tutti i nomi degli indagati, tecnici ed imprenditori, nell’inchiesta che coinvolge il presidente del Consiglio provinciale Della Cioppa


          Si tratta di un’impresa di Casal di Principe BELLONA – Dopo qualche giorno, siamo in grado finalmente di declinarvi con precisione anche i dettagli della notizia dell’avviso di garanzia, incassato dal presidente del Consiglio Provinciale ed ex sindaco di Bellona, Giancarlo Della Cioppa. L’impresa di Casal di Principe che ha effettuato i lavori […]

    Nelle foto da sinistra: Giancarlo della Cioppa e il Comune di Bellona

     

     

     

    Si tratta di un’impresa di Casal di Principe

    BELLONA – Dopo qualche giorno, siamo in grado finalmente di declinarvi con precisione anche i dettagli della notizia dell’avviso di garanzia, incassato dal presidente del Consiglio Provinciale ed ex sindaco di Bellona, Giancarlo Della Cioppa.

    L’impresa di Casal di Principe che ha effettuato i lavori da 2 milioni di euro per l’infrastrutturazione dell’aria Pip di Bellona è la Corem Srl, di cui era amministratore un certo Pasquale Corvino, che risulta, a sua volta indagato insieme, ovviamente a Della Cioppa, al segretario comunale del Comune di Bellone, Gallo, residente a San Marco Evangelista, al dirigente dell’ufficio tecnico Luigi Fusco, e a due Maisto che per conto dell’impresa Corem hanno svolto funzioni di direttore dei lavori e responsabile di cantiere.

    Il motivo dell’indagine l’abbiamo già illustrato e lo riassumiamo in pochissime parole: la Corem vince l’appalto, il Comune di Bellona chiede l’Antimafia alla Prefettura; la risposta tarda ad arrivare; il Comune fa iniziare i lavori alla Corem e addirittura, i lavori vengono terminati; nel mentre si scopre che l’impresa di Casal di Principe è colpita da interdittiva Antimafia e la frittata è fatta.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 23 dicembre 2013 ALLE ORE 10:54