Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Aversa – La figlia di Pirone, gran nemico di Sagliocco, lavora nello studio professionale dell’ex Ciaramella. Nessuno scandalo, per carità, ma non è opportuno


      A questo punto è anche logico che fioriscano dietrologie e congetture. Esistono cose, che anche se sono lecite, vanno affrontate in maniera rigida, soprattutto quando di mezzo c’è la credibilità delle istituzioni Aversa - Anche in questo caso, come in tutti i casi in cui affrontiamo certi meccanismi che definiscono in maniera impropria le […]

    Nella foto, il comune di Aversa

     

    A questo punto è anche logico che fioriscano dietrologie e congetture. Esistono cose, che anche se sono lecite, vanno affrontate in maniera rigida, soprattutto quando di mezzo c’è la credibilità delle istituzioni

    Aversa - Anche in questo caso, come in tutti i casi in cui affrontiamo certi meccanismi che definiscono in maniera impropria le relazioni tra i politici e chi rispetto ai politici dovrebbe avere totale serenità e indipendenza di giudizio, facciamo una premessa: la figlia del dirigente dell’ufficio ragioneria del Comune di Aversa, Pirone, è una professionista valida, capace e brillante e proprio perchè pur non conoscendola di persona, questa cosa, con cotanto padre, ce lo sentiamo addosso e proprio perchè percepiamo la scienza che trasuda dalle meningi di questo virgulto della meglio gioventù normanna, ci chiediamo perchè il papà Pirone abbia scelto proprio lo studio professionale dell’ex sindaco Ciaramella come luogo in cui la figliola debba assorbire le nozioni della tecnica commerciale, della consulenza fiscale, dell’erudizione ragioneristica.

    Ma con tanti studi professionali, parimenti autorevoli che ci sono ad Aversa, perchè proprio quello di Ciaramella? Questo si chiama autolesionismo. Poi, dott. Pirone, non si vada a lamentare se c’è chi pensa che lei stia creando tutte queste difficoltà al sindaco Sagliocco, non per effetto di un disegno doloso o addirittura premeditato, per carità, non lo penseremmo mai, ma solo perchè può capitare a qualsiasi essere umano di avvertire un riflesso, di essere inconsciamente condizionato quando il sangue del proprio sangue, lega i suoi destini professionali a una persona che, a suo tempo doveva avere un rapporto dialettico alla pari con il suo dirigente.

    Oggi, che Ciaramella mastica bile per tutte le cose che Sagliocco sta evidenziando rispetto alle passate amministrazioni, questo inconscio involontario condizionamento può diventare un ostacolo, non alla credibilità personale di Pirone, che è inattaccabile, fino a prova contraria, ma alla credibilità della sua funzione.

    Mi ascolti, dott. Pirone porti sua figlia in un altro studio professionale. Non perchè vogliamo pescare nel torbido, ma solo per tutelare la credibilità dell’istituzione di cui lei fa parte.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 2 ottobre 2012 ALLE ORE 17:34