Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Aversa – Intrighi, quattrini e concessioni border line nel palazzo Mariniello di viale Kennedy. E anche Polverino ha chiesto al big dell’Asl Pasquale Quarto di occuparsi della pizzeria Del Contadino


    Dopo il terremoto provocato dalla notizia di Casertace, sulla scomparsa del fascicolo dall’ufficio tecnico, si apre la prospettiva di indagare su significative implicazioni politiche relative all’affare Aversa - La vicenda del fascicolo misteriosamente scomparso dei contestatissimi lavori collegati al palazzo Mariniello di viale Kennedy, oltre ad essere stata probabilmente la goccia che ha fatto traboccare […]

    Dopo il terremoto provocato dalla notizia di Casertace, sulla scomparsa del fascicolo dall’ufficio tecnico, si apre la prospettiva di indagare su significative implicazioni politiche relative all’affare

    Aversa - La vicenda del fascicolo misteriosamente scomparso dei contestatissimi lavori collegati al palazzo Mariniello di viale Kennedy, oltre ad essere stata probabilmente la goccia che ha fatto traboccare definitivamente il vaso nei rapporti tra il sindaco Sagliocco e l’architetto Ciro Navarra, portando quest’ultimo ad anticipare le sue dimissioni, ha anche delle implicazioni politiche significative.

    In quella costruzione, per la quale uno dei proprietari del palazzo, cioè Salvatore Romaniello ha denunciato sia Navarra, che il suo assistente Nicola Menale, ci è finita una pizzeria, un’attività commerciale, precisamente la pizzeria “Del Contadino”, la quale ha voluto affrontare, oltre alle preoccupazioni relative alle controversie sulla liceità dei locali in cui opera, anche normali verifiche e controlli da parte dell’Asl.

    Ed è durante questo tipo di attività, di solito svolto rutinariamente dagli operatori del distretto di Aversa, che si sono sviluppate delle lecite, ancorché anomale, attenzioni da parte di un pezzo da 90 della dirigenza Asl di Caserta: stiamo parlando di Pasquale Quarto, uno che conta tantissimo proprio relativamente al controllo sulla praticabilità di iniziative commerciali in relazione alla qualità dei locali e alla loro rispondenza alle normative vigenti.

    Per carità, Pasquale Quarto si è limitato solo ad osservare da lontano il lavoro pregevolmente realizzato dai rappresentanti del distretto. A quanto pare gli interessi di Pasquale Quarto, sono stati stimolati da Angelo Polverino in persona, uno che nell’Asl, fino a quando non ha litigato con Landolfi, ha fatto il bello e il cattivo tempo.

    Insomma, si ha la sensazione che tutto quello che è capitato attorno al palazzo Mariniello stia molto a cuore al gruppo degli ex An, cioè ai vari Dello Vicario, Pizzi, Della Valle & compagnia.

    Indagheremo.

    Gianluigi Guarino

    CLICCA QUI PER LEGGERE INTEGRALMENTE LA DENUNCIA DI ROMANIELLO

    PUBBLICATO IL: 17 ottobre 2012 ALLE ORE 18:50