Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA – Avevamo scherzato con “Occhi di gatto” ma effettivamente le due ladre in gonnella che hanno colpito in via Garofalo viaggiavano in una Mercedes Extra Lux


    A qualche giorno di distanza dall’episodio, siamo in grado di determinarne tutte le sequenze.   AVERSA – E’ una storia che ci ha appassionati ed ha anche appassionato molti nostri lettori, per la sua dinamica un po’ anomala, legata ai protagonisti, anzi alle protagoniste di questa scena criminale, che ha coinvolto solo donne, sia per […]

    A qualche giorno di distanza dall’episodio, siamo in grado di determinarne tutte le sequenze.

     

    AVERSA – E’ una storia che ci ha appassionati ed ha anche appassionato molti nostri lettori, per la sua dinamica un po’ anomala, legata ai protagonisti, anzi alle protagoniste di questa scena criminale, che ha coinvolto solo donne, sia per quanto riguarda l’azione furtiva, sia per quanto riguarda l’identità della vittima.

    Ora, a qualche giorno di distanza dall’episodio, siamo in grado di ricostruire con esattezza tutte le sequenze della scena.

    Era una Mercedes ML l’auto delle due donne che hanno compiuto il furto con speronamento ai danni della signora di Aversa nei pressi del cimitero. La donna a bordo della Mercedes ha prima causato il tamponamento nel parcheggio dei negozi che si trovano dopo circa 50 mt dall’ incrocio  tra viale Kennedy e via Garofalo. Dopo ha iniziato a gridare, con accento marcatamente napoletano, contro la donna dell’altra vettura che, avendo tolto le chiavi dalla messa in moto, è scesa per capire il perché di tanto baccano. A quel punto un’altra donna complice di colei che ha causato il tamponamento si è intrufolata nell’auto della vittima prendendo la sua borsa. Mentre la ladra stava portando a termine il suo compito, un uomo, che stava osservando tutta la scena ha cercato, con dei cenni, di richiamare l’attenzione della proprietaria della borsa per avvisarla di ciò che stava accadendo ai suoi danni. La borseggiatrice “professionista”, però, è stata così abile e scaltra da fuggire in tutta fretta a bordo della Mercedes con l’altra donna.

    Speranza Cardillo

    PUBBLICATO IL: 30 novembre 2013 ALLE ORE 16:52