Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA ASL CASERTA. Ora la Corte dei Conti manda i finanzieri per indagare sulle carriere di Balivo, Gasparin & C.


    Per tutti quelli che hanno cercato di fermare inutilmente Casertace, unico avversario vero del sistema truffaldino di questo territorio per dirla alla Hemingway ... "Suonerà la campana"

    (nella foto Balivo , Gasparin e Menduni)

    (nella foto Balivo , Gasparin e Menduni)

     

    CASERTA – Una bufera dietro l’altra. Sono più di quattro mesi che l’ASL di Caserta è nell’occhio del ciclone. Gli arresti, le voci su altre indagine condotte dalla DDA , altre polemiche su proroghe su affidamenti, tipo quelli relativi alle polizze assicurative, e ancora, l’affidamento degli incarico di addetto stampa alla dirigente Tiziana Carnevale non iscritta all’albo dei giornalisti, per questo motivo, oggetto di una lettera formale, scritta dal presidente della Federazione nazionale della stampa italiana, Giovanni Rossi, al direttore generale Menduni, (CLICCA QUI).

    Ma, in considerazione di quello che è stata la gestione dell’ASL di Caserta operata da quelli che, non certo casualmente o per fare una semplice battuta, abbiamo definito “i mandarini”, sicuramente le notizie non finiranno qui anzi, tutt’altro noi di Casertace unici e soli ad aver tentato di sbrecciare, con la nostra informazione lineare e sincera, questo sistema di potere, avremo il piacere di scriverne di altre e di clamorose.

    Oggi, mercoledì, segnaliamo le ultimissime novità su una nuova indagine, sta volta partita dalla sezione regionale della procura preso la Corte dei Conti sugli avanzamenti di carriera e sui titoli e i requisiti che questi avanzamenti e queste carriere hanno determinato.

    Il tutto nasce da un coraggioso esposto, coraggioso perché chi l’ha scritto ci ha messo la faccia e la firma. Nelle sedici pagine di esposto presentate da, Franco Parise avvocato ed ex dirigente amministrativo ora in pensione nei distretti dell’asl ora si potrà seriamente lavorare ad un’indagine che non sia quella giornalistica di Casertace, per verificare serenamente se, per fare un esempio, la carriera di  Francesco Balivo assunto come ragioniere poi dirigente dell’USL di Casal di Principe è divenuto addirittura, un decimo livello si sia dipanata nel rispetto delle norme e delle leggi. Ugualmente andrà a verificare se il decimo livello, conquistato da Giuseppe Gasparin sia stato frutto di un percorso regolare.

    Oggi, Paolo Menduni costituisce commissione interna d’inchiesta. Per anni ha fatto spallucce davanti agli articoli di Casertace ha fatto male come fanno male tutti quelli che oggi, pensando d’impaurirci sciorinano una querela al giorno.

    Per dirla alla Ernest Hemingway , “la campana suonerà per ognuno di loro”.

     

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 19 marzo 2014 ALLE ORE 11:23