Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Droga a MONDRAGONE, spedito ai domiciliari Cardillo


      Su istanza dell’avvocato Giovanni Zannini, il Gip ha deciso di concedere la custodia cautelare alternativa al carcere per l’uomo che fu arrestato lo scorso mese di dicembre nell’ambito della mega operazione al narcotraffico nella cittadina rivierasca MONDRAGONE - Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Napoli dott.ssa Oriente Capozzi ha accolto l’istanza dell’avvocato […]

     

    Nella foto, la villetta di Mondragone

    Su istanza dell’avvocato Giovanni Zannini, il Gip ha deciso di concedere la custodia cautelare alternativa al carcere per l’uomo che fu arrestato lo scorso mese di dicembre nell’ambito della mega operazione al narcotraffico nella cittadina rivierasca

    MONDRAGONE - Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Napoli dott.ssa Oriente Capozzi ha accolto l’istanza dell’avvocato Giovanni Zannini concedendo gli arresti domiciliari al quarantenne mondragonese  Giovanni Cardillo ininterrottamente detenuto presso il carcere di Poggioreale a Napoli dallo scorso mese di dicembre 2012. Cardillo era stato arrestato in esecuzione della ordinanza di custodia cautelare in carcere che lo scorso dicembre portò in prigione circa 30 soggetti di malaffare mondragonesi tutti inseriti in un associazione finalizzata al traffico di sostanza stupefacente. Cardillo e’ accusato di aver fatto da tramite nella consumazione circa sessanta cessioni di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Cardillo portava droga a domicilio ad un portafoglio ristretto di clienti riservati. A suo carico  intercettazioni telefoniche in quantità

    PUBBLICATO IL: 9 luglio 2013 ALLE ORE 11:34