Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Dopo le dichiarazioni di Schiavone Senso Civico chiede: “Dove si trovano i rifiuti a GRAZZANISE?”


    Il comitato si fa carico di inviare la richiesta  alle massime autorità della Stato  ed ai rappresentanti dell’istituzione locali COMUNICATO STAMPA – Il Comitato Cittadino “Senso Civico”, ha appresso dagli organi di informazione le rivelazioni del pentito Carime Schiavone circa la presenza di rifiuti pericolosissimi, anche nucleari, che si troverebbero sotterrati in vari siti del territorio […]

    Nella foto il logo del comitato e Schiavone

    Il comitato si fa carico di inviare la richiesta  alle massime autorità della Stato  ed ai rappresentanti dell’istituzione locali

    COMUNICATO STAMPA – Il Comitato Cittadino “Senso Civico”, ha appresso dagli organi di informazione le rivelazioni del pentito Carime Schiavone circa la presenza di rifiuti pericolosissimi, anche nucleari, che si troverebbero sotterrati in vari siti del territorio dei comuni a Nord di Napoli, dell’agro aversano, del litorale domizio e dell’entroterra. Emerge, nelle rivelazioni, anche il nome del nostro comune. Peraltro, apprendiamo che tali notizie, riferite ad un’apposita commissione parlamentare d’inchiesta, siano state acquisite agli atti e secretate.
    Di fronte al contenuto delle interviste di Schiavone  il Comitato  avverte allarme e sconcerto e annuncia una serie di iniziative finalizzate a pretendere dallo Stato il massimo della chiarezza su questa vicenda. Tutto ciò nel nome della salute, bene primario dei cittadini.

    Alla luce di tali considerazioni, il Comitato  si farà carico  di inviare un appello alle massime autorità della Stato  ed ai rappresentanti dell’istituzione locali, affinchè la gente possa conoscere quale sia la dislocazione dei rifiuti nel nostro Comune, affinchè l’Arpac avvii un monitoraggio per valutare lo stato dell’aria e della radioattività, perché i comuni dell’area chiedano rapidamente lo stato di calamità o di emergenza ambientale per il  territorio.

    Il Comitato, inoltre, dalle ore 20.00 del 7 settembre renderà disponibile in via Montevergine la visione di brani delle interviste in questione perché cresca in tutti la coscienza del problema e annuncia un Convegno sulla questione ambientale, con le istituzioni e gli esperti del settore, per completare l’opera divulgativa e di informazione sulla questione. Ad esso seguirà una petizione  pubblica.

    Il Comitato avverte la gravità del momento e la precarietà del presente e del futuro della nostra comunità e ritiene che la verità vada detta senza mezzi termini, non per creare inutili allarmismi ma perché tutti i cittadini sappiano veramente quali sono le caratteristiche dell’ambiente che li accoglie  e quali rischi possano intravedersi per il futuro.

     

    PUBBLICATO IL: 6 settembre 2013 ALLE ORE 11:38