Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 11,11 – IL VIDEO E LA FOTO DELL’AGGRESSORE – DONNA ACCOLTELLATA A CASERTA – E’ un ex militare ammogliato di Portico il presunto aggressore scoperto dai carabinieri. ECCO CHI E’….


         Sposato con una donna di Vitulazio, diplomato, di umile famiglia, aveva deciso di consumare un rapporto con l’equadoregna. Poi una lite… IN CALCE IL COMUNICATO DELLA PROCURA     CASERTA – PORTICO - E’ stato arrestato ieri con incommensurabile stupore dei vicini di casa l’uomo che l’altro ieri  aveva accoltellato e derubato di […]

     

     

     Sposato con una donna di Vitulazio, diplomato, di umile famiglia, aveva deciso di consumare un rapporto con l’equadoregna. Poi una lite… IN CALCE IL COMUNICATO DELLA PROCURA

     

     

    CASERTA – PORTICO - E’ stato arrestato ieri con incommensurabile stupore dei vicini di casa l’uomo che l’altro ieri  aveva accoltellato e derubato di alcune migliaia di euro  l’escort 35enne Tania Fatima Tamay Gonzalez originaria dell’Ecuador, in un appartamento della zona residenziale di Parco Cerasola a Caeserta, luogo in cui riceveva solitamente i suoi clienti. Si tratta dell’insospettabile 30enne Domenico Flinio, residente a Portico di Caserta in via Kennedy (rione Scampia). Il giovane, di umile e buona famiglia, ultimo di tre figli, dopo il diploma dell’ istituto professionale si era arruolato nell’esercito in ferma prefissata di un anno. Conclusosi il corso VFP1, suppliva con piccoli lavoretti trovati di tanto in tanto. Sposatosi nel 2010 con una donna di Vitulazio, poichè era disoccupato, per far fronte alle necessitudini e alle difficoltà economiche familiari, negli ultimi tempi coltivava su terreni che fittava e, vendeva prodotti ortofrutticoli ai conoscenti del piccolo paese.

    Pare che i carabinieri del comando di Caserta, dopo aver escluso l’idea dell’aggressione da parte della convivente della 35enne, siano riusciti a mettersi sulle tracce del portichese grazie alle telecamere di alcuni esercizi commerciali vicini, che hanno registrato la sagoma dell’imputato accusato di rapina aggravata e di tentato omicidio in quanto la donna è al momento ricoverata in prognosi riservata.

    Nel contempo vi rimandiamo alla lettura del comunicato stampa della Procura per ulteriori indagini investigative.

    Anna Salzillo                           .

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO DELLA PROCURA DELLA RAPUBBLICA

     

     

    AGG. 19,15 – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (CASERTA) ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per i reati di tentato omicidio e rapina aggravata in relazione all’accoltellamento della escort originaria dell’Ecuador di 35 anni Tania Fatima Tamay Gonzalez avvenuto ieri in un appartamento della zona residenziale di Parco Cerasola, a CASERTA. La decisione degli inquirenti dopo il breve interrogatorio cui questa mattina e’ stata sottoposta la donna presso l’ospedale del capoluogo, dove e’ ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Al PM e al capitano dei carabinieri Raffaele Romano, comandante della Compagnia di CASERTA, la 35enne ha riferito di un uomo, italiano e di media statura, che sarebbe entrato nella sua abitazione in quanto cliente; in seguito l’uomo, che potrebbe anche aver agito con l’obiettivo dei rapinare fingendosi un cliente, l’avrebbe aggredita per portarle via una grossa somma di danaro, diverse migliaia di euro, che lei custodiva in camera da letto, colpendola piu’ volte con il coltello dopo la sua reazione. A riscontro del racconto, i militari hanno reperito alcune immagini da una telecamera posta fuori ad un esercizio commerciale in una delle vie limitrofe, individuando una figura maschile che potrebbe essere l’aggressore. Tra l’altro gli accertamenti tecnici eseguiti sui cellulari hanno escluso la presenza nell’appartamento, al momento dell’aggressione, della donna che convive con la 35enne. Nell’abitazione sono stati sequestrati un cellulare, un computer e anche alcune banconote.

    AGG. 10, 55 – E’ stata ascoltata, dai carabinieri di Caserta, Tania Fatima Tamay Gonzalez, la donna dell’Ecuador di 35 anni accoltellata ieri pomeriggio in un condominio di via Querce a Caserta. Al momento, gli investigatori mantengono stretto riserbo sulle indagini ma non escludono sviluppi nelle prossime ore.

     

     

     

    CASERTA – Tania Fatima Tamay Gonzalez, la donna ecuadoriana accoltellata ieri, giovedì, in un condominio di Caserta (CLICCA QUI PER LEGGERE NEL DETTAGLIO L’ACCADUTO), si trova al momento sotto sedativo in ospedale e dovrebbe essere ascoltata nella giornata di oggi dai carabinieri della compagnia di Caserta, guidati dal capitano Raffaele Romano, e dal Pm di Santa Maria Capua Vetere che sta seguendo il caso.

    Decisive, per le indagini, saranno le sue dichiarazioni. I militari stanno cercando un’altra donna che, probabilmente, viveva e lavorava con la Gonzales nel piccolo appartamento di via delle Querce; attigua alla camera della vittima c’e’, infatti, un’altra stanza con un letto. L’ipotesi favorita dagli inquirenti è quella di una lite, con un cliente o con la stessa convivente, degenerata nell’accoltellamento.

    PUBBLICATO IL: 23 novembre 2013 ALLE ORE 11:11