Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Da MARCIANISE si preparava a vendere quintali di botti a MADDALONI: denunciato col mega sequestro


      Operazione degli uomini del commissariato di MADDALONI MADDALONI - Continua incessante il lavoro svolto negli ultimi giorni dell’anno dagli uomini dell’ufficio investigativo e di polizia amministrativa del  Commissariato p.s. di Maddaloni diretto dalla dr.ssa Renata Catalano e coordinati dal loro responsabile il sostituto commissario Vito Esposito, collaborato nella circostanza dai sov.ti Salzillo e Coppola, nonche’ in forza delle […]

    Botti sequestrati dalla polizia

     

    Operazione degli uomini del commissariato di MADDALONI

    MADDALONI - Continua incessante il lavoro svolto negli ultimi giorni dell’anno dagli uomini dell’ufficio investigativo e di polizia amministrativa del  Commissariato p.s. di Maddaloni diretto dalla dr.ssa Renata Catalano e coordinati dal loro responsabile il sostituto commissario Vito Esposito, collaborato nella circostanza dai sov.ti Salzillo e Coppola, nonche’ in forza delle direttive del questore di Caserta Gualtieri al fine di contrastare il fenomeno sempre piu’ dilagante della vendita di manufatti esplosivi illegali per i festeggiamenti di fine anno.

    Sono stati verificati gli esercizi commerciali e ambulanti. Dai controlli è emerso: 

    F.D. di anni 49 segnalato agli inquirenti quale venditore di Fuochi pirotecnici abusivi sulla piazza di Maddaloni e proveniente da Marcianise. L’uomo è stato individuato e a seguito un certosino servizio di appostamento è stato trovato all’interno del proprio box in via Stradella di Marcianise nel mentre confezionava delle buste con artifizi di ogni tipo anche del genere proibito, da essere poi venduti ai suoi presunti clienti maddalonesi.

     

    Nella circostanza i poliziotti di Maddaloni hanno rinvenuto una grossa quantita’ di manufatti pirici per un totale di oltre 250 kg, con una quantita’ di massa attiva di polvere pirica di circa 55 kg.

     

    All’esito dell’operazione di polizia D.F. è stato deferito alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per detenzione illegale di fuochi di artificio.

     

    PUBBLICATO IL: 31 dicembre 2013 ALLE ORE 12:50