Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – L’assessora alla Creolina, pardon, alla Pubblica Istruzione, Cincotti, contestata dagli studenti del Diaz lascia la sala


            Invece di sorriderci su, si è incaponita in un battibecco con uno studente, il quale, scenograficamente, giusto per fare il bastian contrario, insisteva sul fatto che la sostanza sparsa ieri mattina da alcuni vandali nel liceo casertano era tossica. Sarebbe bastato…       CASERTA – La disquisizione sul livello di […]

     

     

     

     

    Invece di sorriderci su, si è incaponita in un battibecco con uno studente, il quale, scenograficamente, giusto per fare il bastian contrario, insisteva sul fatto che la sostanza sparsa ieri mattina da alcuni vandali nel liceo casertano era tossica. Sarebbe bastato…

     

     

     

    CASERTA – La disquisizione sul livello di pericolosità e di tossicità della creolina ha fatto incorrere l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Cincotti, la quale, evidentemente, avendo vissuto fino ad oggi in una sorta di campana di vetro, non sa che il mestiere dell’assessore alla Pubblica Istruzione è uno tra i più duri, specularmente a quello del ministro alla Pubblica Istruzione.

    I giovani, si sa, hanno l’attitudine alla contestazione, ad una sorta di ribellismo di ordinanza che fa parte, per dirla alla Gigi D’Alessio, del “Cammino dell’età”. Solo che la Cincotti, stamattina, si è dimostrata più ragazza del ragazzo che si era incaponito nell’idea, espressa pubblicamente, durante un incontro tenuto al Diaz, che la creolina fosse più tossica dell’acido muriatico.

    Il garbo maieutico e materno avrebbe dovuto provocare una reazione bonaria, che tenesse conto del fatto che uno studente che si rapporta in un’aula magna al potere costituito un po’ di casino lo deve fare a prescindere.

    Avrebbe potuto dire la Cincotti questa semplice cazzatina: “Ragazzo, ma non hai mai sentito vicino a casa tua, quell’odore caratteristico della creolina, che si avverte quando i camion dell’Asl, seppur troppo raramente, passano per disinfettare strade e tombini fognari? Ragazzo mio, se fosse stata tossica, va bene che quelli delle Asl sono quattro fresconi, ma avrebbero mai potuto utilizzarlo in maniera così massiccia attorno alle civili abitazioni?

    L’assessore Cincotti è intervenuta per tranquillizzare sulla non tossicità dell’odore residuo dell’acido, ma contestata da uno studente, ha reagito malissimo dicendogli testualmente “Tu sei un imbecille!”. A questo punto la platea dei ragazzi si è ribellata e l’assessore è andata via lasciano dietro di sé lo scompiglio che il preside ha saputo sedare riportando il clima alla serenità.

    La Cincotti, dall’alto del suo potere e della sua cattedra di ex medico-primario, oggi in pensione, dell’ospedale Civile di Caserta si è indignata, neanche fosse un caso di lesa maestà.

    E quando, di fronte a questo severo rimbrotto altri studenti hanno rumoreggiato, ha abbandonato la sala, non facendoci certo una bella figura.

    Nel frattempo la polizia ha rilevato tracce del sabotatore ed ha isolato un fotogramma dove si riconosce il volto dell’autore del’atto vandalico. Domani sarà pronto un identikit per l’individuazione del colpevole.

     

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 30 ottobre 2013 ALLE ORE 17:31