Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Cavalli torturati in un’azienda agricola: trovati con le gambe legate


    Gli equini sono stati affidati in custodia all’ attuale proprietario, sotto la stretta sorveglianza sia dell’ Unità Operativa Veterinaria dell’A.S.L S.ANGELO D’ALIFE - Nel corso di un blitz condotto dalla Stazione dei Carabinieri di San Gregorio Matese, nell’ambito di una serie di servizi predisposti dalla Compagnia di Piedimonte Matese, è stato scoperto un sito in […]

    Gli equini sono stati affidati in custodia all’ attuale proprietario, sotto la stretta sorveglianza sia dell’ Unità Operativa Veterinaria dell’A.S.L

    S.ANGELO D’ALIFE - Nel corso di un blitz condotto dalla Stazione dei Carabinieri di San Gregorio Matese, nell’ambito di una serie di servizi predisposti dalla Compagnia di Piedimonte Matese, è stato scoperto un sito in località “Defenza”, ove due cavalli sono stati trovati impastoiati mediante bloccaggio delle zampe anteriori con una fune, al fine di evitarne i movimenti.

    Gli animali appartenenti ad una azienda agricola di proprietà di un 54enne, di Sant’ Angelo d’Alife. Nella circostanza i militari, si sono trovati davanti ad una scena assolutamente contraria a qualunque norma di legge di buon senso. Nel medesimo contesto, i Carabinieri si sono avvalsi della collaborazione fondamentale dell’Unità Operativa Veterinaria dell’A.S.L., che si occuperà delle successive incombenze. Gli animali trovati comunque in buone condizioni complessive, sono stati sottoposti a sequestro, sia per i maltrattamenti, che per l’assenza del microchip previsto dalle disposizioni di legge.

    Gli equini sono stati affidati in custodia all’ attuale proprietario, sotto la stretta sorveglianza sia dell’ Unità Operativa Veterinaria dell’A.S.L., che dell’Arma dei Carabinieri competente.

    PUBBLICATO IL: 24 ottobre 2013 ALLE ORE 18:40