Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Catturato boss della camorra


    L'operazione degli uomini della Squadra Mobile di Caserta. Il 39enne, alla vista degli agenti, era riuscito a scappare in pigiama, ma è stato preso dopo un breve inseguimento

    latitante arrestato antonio esposito

     

    SAN FELICE A CANCELLO – Alle prime ore di oggi, gli Agenti della Sezione Anticamorra della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro TOCCO, hanno tratto in arresto il pluripregiudicato Antonio Esposito 39enne di Acerra, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso il 7 marzo dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Napoli che ha dato esecuzione, a seguito di rigetto del ricorso proposto dall’interessato alla Suprema Corte di Cassazione, alla sentenza del Tribunale di Nola.

    Il prevenuto, attualmente sottoposto alla Sorveglianza Speciale della P.S. per anni 4, in quanto ritenuto appertenente al gruppo camorristico Pianese – Nino- Autorino operante in Nola e comuni limitrofi almeno fino allo scompaginamento del temibile clan Alfieri, deve infatti scontare ancora anni 4 e mesi 8 di reclusione.

    Movimentate le fasi della cattura poiche’ l’ESPOSITO, allorquando gli Agenti alle prime ore di stamane hanno bussato alla porta della sua abitazione, si è dato a precipitosa fuga benchè fosse ancora in pigiama.

    In un primo momento era anche riuscito a far perdere le proprie tracce, ma in zona sono state fatte convergere altri equipaggi della Squadra Mobile che hanno setacciato ogni abitazione della centralissima via Roma, fino a quando il fuggitivo non è stato individuato e dichiarato in arresto.

    Condotto in Questura, dopo gli adempimenti di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di S. Maria C.V. ove dovrà trascorrere i prossimi 4 anni e 8 mesi.

     

    PUBBLICATO IL: 8 marzo 2014 ALLE ORE 13:07