Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTELVOLTURNO – Trasforma il suo terrazzo al Villaggio Coppola in un vivaio per la marijuana


    Castel Volturno – In  località Pinetamare, nel corso di una mirata attività investigativa, i militari locale stazione Carabinieri hanno rintracciato e proceduto al fermo d’indiziato di delitto, eseguito d’iniziativa nei confronti del pregiudicato di Di Bello Claudio, cl. 1987. I Carabinieri operanti hanno raccolto inconfutabili elementi di reità e colpevolezza nei riguardi del predetto, il […]

    Castel Volturno – In  località Pinetamare, nel corso di una mirata attività investigativa, i militari locale stazione Carabinieri hanno rintracciato e proceduto al fermo d’indiziato di delitto, eseguito d’iniziativa nei confronti del pregiudicato di Di Bello Claudio, cl. 1987. I Carabinieri operanti hanno raccolto inconfutabili elementi di reità e colpevolezza nei riguardi del predetto, il quale, in data 19.10.2012, unitamente al fratello Di Bello Stefano, si è reso  responsabile di concorso in produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella Circostanza, durante una perquisizione effettuata presso l’abitazione del Di Bello Stefano, all’interno di un prefabbricato in legno sito sul terrazzo del citato edificio, i militari dell’Arma rinvennero e posero sotto sequestro nr. 30 (trenta) piante di marijuana, con altezza media di cm 100 (cento) circa, materiale per il confezionamento dello stupefacente, nonché la specifica strumentazione per la coltivazione. Pertanto i Carabinieri deferirono in stato di libertà il Di Bello Claudio, cl. 1987, fratello convivente dello Stefano, che alla vista degli operanti si diede a repentina fuga per poi rendersi irreperibile. Di Bello Stefano, invece, fu arrestato ed associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Il persistere dell’attività investigativa ha quindi permesso il rintraccio ed il fermo del Di Bello Claudio.

    PUBBLICATO IL: 17 novembre 2012 ALLE ORE 11:39