Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Castel Volturno / Uffici comunali distaccati a Pinetamare, Gatta di Fli convince il commissario a traferire il tutto nell’ex palazzo di Cristallo


        Il segretario generale e il commissario Contarino stanno valutando la proposta del partito di Fini. Sopralluogo presso lo stabile in dotazione della Provincia. Castel Volturno - L’azione politica dell’ex assessore e commissario di Fli di Castel Volturno, Vincenzo Gatta, sul fronte uffici comunali distaccati a Pinetamare, forse, sta sortendo i risultati sperati. Lo […]

    Nelle foto, da sinistra, Vincenzo Gatta e Antonio Contarino

     

     

    Il segretario generale e il commissario Contarino stanno valutando la proposta del partito di Fini. Sopralluogo presso lo stabile in dotazione della Provincia.

    Castel Volturno - L’azione politica dell’ex assessore e commissario di Fli di Castel Volturno, Vincenzo Gatta, sul fronte uffici comunali distaccati a Pinetamare, forse, sta sortendo i risultati sperati. Lo stesso finiano castellano, mediante una nota inviataci ieri, giovedì, infatti, ha reso noto che il segretario generale del Comune di Castel Volturno, il dott. Pane, dopo un incontro-confronto tra gli esponenti del suo partito e lo stesso segretario, ha valutato la proposta di trasferire gli uffici distaccati di Pinetamare presso l’ex palazzo di cristallo, quello in dotazione della Provincia di Caserta.

    A quanto ci risulta, dopo un sopralluogo effettuato in loco dal segretario generale, sarebbe stata giudicata anche, positivamente, l’idea di Fli Castel Volturno, e, sempre come attesta Vincenzo Gatta, in tale plesso, isolato dall’istituto d’Arte, potrebbero essere trasferiti anche lo stato civile, lo sportello per la pubblica istruzione (trasporto e mensa scolastica) e il punto Enel.

    In questo modo, i disagi subiti dagli utenti di Pinetamare, per la chiusura della sede distaccata degli uffici comunali del Villaggio Coppola, saranno, solo, un brutto ricordo e la cosiddetta “guerra dei mondi” tra la “Quinta Repubblica Marinara” (la città indipendente di Pinetamare) e (Mandracchio Caos City) dovrà lasciare il campo ad una tregua.

    Staremo a vedere.

    Massimiliano Ive

     

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA NOTA DI FLI

    Nei giorni scorsi ho avuto un confronto molto costruttivo col Segretario Generale del comune di Castel Voltruno, Avv. Alfredo Pane, in merito alla questione della paventata chiusura degli uffici di comunali di Pinetamare. Ho ribadito al Dr. Pane le motivazioni addotte avverso una simile ipotesi e palesate nella richiesta d’incontro col Prefetto Contarino. I disagi cagionati dalla chiusura degli uffici di Pinetamare sarebbero notevoli per una preponderante fetta della popolazione della nostra città. Ho chiesto di valutare l’opportunità di chiedere alla Provincia di Caserta, a cui è stato affidato l’ex palazzo di cristallo, la concessione del locale posto al piano semirialzato del palazzo, autonomo rispetto al resto dell’edificio, in modo da evitare commistioni con l’Istituto d’Arte. Ho saputo che nei giorni scorsi il dott. Pane ha visitato lo stabile, verificandone l’idoneità per ospitare gli uffici comunali, e so a conoscenza che è stata formalizzata la richiesta alla Provincia. Credo che si stia giungendo alla soluzione positiva della vicenda. Seguiremo, come partito, l’evolversi dell’iter burocratico anche a livello provinciale. È stato chiesto, infine, al Dr. Pane di valutare l’opportunità di realizzare nel nuovo ufficio di Pinetamre una sorta di Front office che incorpori, oltre all’anagrafe e allo stato civile, anche lo sportello per la pubblica istruzione (trasporto e mensa scolastica) e punto Enel. Significherebbe un bel passo in avanti in termini di servizi e decentramento amministrativo.

    Castel Volturno, addì 22 Novembre 2012
    IL COMMISSARIO CITTADINO
    Vincenzo Gatta

    PUBBLICATO IL: 23 novembre 2012 ALLE ORE 9:04