Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTEL VOLTURNO – Spaccia la droga all’uscita di Pinetmare, arrestato / Ladro ammanettato a Bagnara dopo un furto in appartamento


      Le operazioni eseguite dai carabinieri della stazione del Villaggio Coppola e dai colleghi di Mondragone CASTEL VOLTURNO - In località Pinetamare, in via domitiana al km. 34,00, i Carabinieri della locale stazione unitamente quelli della C.I.O. 6° Battaglione “Toscana” hanno arrestato il pregiudicato marocchino El Asri Jamal, 27enne, irregolare e senza fissa dimora sul […]

     

    Le operazioni eseguite dai carabinieri della stazione del Villaggio Coppola e dai colleghi di Mondragone

    CASTEL VOLTURNO - In località Pinetamare, in via domitiana al km. 34,00, i Carabinieri della locale stazione unitamente quelli della C.I.O. 6° Battaglione “Toscana” hanno arrestato il pregiudicato marocchino El Asri Jamal, 27enne, irregolare e senza fissa dimora sul territorio nazionale, resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    I militari dell’Arma, al termine di un servizio di osservazione e pedinamento, hanno sorpreso e bloccato il 27enne mentre stava cedendo ad un tossicodipendente del luogo un involucro contenente grammi 0,5  di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Lo stupefacente recuperato è stato sottoposto a sequestro mentre l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

    Sempre a Castel Volturno in località Bagnara, precisamente in via Donatiello, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno arrestato il pregiudicato nigeriano Amenagawon Abraham, 29enne, senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale, poiché resosi responsabile del reato di furto aggravato in appartamento. Nella circostanza, i militari dell’Arma lo hanno individuato e bloccato subito dopo che aveva asportato degli elettrodomestici dall’abitazione ubicata al suddetto indirizzo. La refurtiva recuperata è stata riconsegnata all’avente diritto mentre l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma, in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

    PUBBLICATO IL: 4 ottobre 2013 ALLE ORE 11:55