Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTEL VOLTURNO/ Operazione anti droga. Arrestata una donna 36enne fiancheggiatrice del clan dei Casalesi


        L’operazione è stata diretta dal Vice Questore Davide Della Ciopa. La donna dovrà scontare 9 anni e 10 mesi CASTEL VOLTURNO - Il 30 aprile, la Squadra Mobile ed il Commissariato di P.S. di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Davide Della Cioppa, a seguito di pazienti ricerche ed attività di pedinamento, hanno […]

     

     

    Nella foto Assunta Abbate

    L’operazione è stata diretta dal Vice Questore Davide Della Ciopa. La donna dovrà scontare 9 anni e 10 mesi

    CASTEL VOLTURNO - Il 30 aprile, la Squadra Mobile ed il Commissariato di P.S. di Castel Volturno, diretto dal Vice Questore Davide Della Cioppa, a seguito di pazienti ricerche ed attività di pedinamento, hanno arrestato la pregiudicata Assunta ABBATE, nata a Formia il 01.09.1977, residente  a Castel Volturno, in quanto colpita da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli dovendo la stessa espiare una condanna ad anni 9, mesi 10 e giorni 10 di reclusione, per concorso in associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, aggravata dal fine di agevolare il clan camorristico “dei Casalesi”.

    La ABBATE era stata arrestata nel contesto di indagini coordinate dalla D.D.A. di Napoli, nel marzo 2009, in esecuzione di un’o.c.c.c. emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli nell’ambito dell’Op. c.d. “Matriarca”, con la quale era stata disarticolata una vasta organizzazione dedita al traffico di stupefacenti, del tipo hashish e cocaina, tra il litorale domitio e la provincia di Napoli e che aveva svelato l’esistenza di un patto tra esponenti del clan “dei Casalesi”, dei “Di Lauro” di Napoli-Secondigliano e dei “Cacciapuoti – Ferrara” di Villaricca per la gestione del traffico di stupefacenti sul litorale domitio di questa provincia. 

     

    PUBBLICATO IL: 2 maggio 2013 ALLE ORE 12:43