Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASTEL VOLTURNO / Estorsioni all’impresa di manutenzione della scogliera di ISCHITELLA, condannato ad 1 anno e 11 mesi Corvino


      Il gup del tribunale di Napoli, nel contempo, ha escluso l’aggravante dal metodo camorristico. L’uomo difeso dall’avvocato Nando Letizia fu arrestato dai carabinieri di Mondragone nella grande operazione dello scorso 6 giugno   CASTEL VOLTURNO – Fu arrestato lo scorso  6 giugno durante l’operazione condotta dagli uomini della compagnia dei Carabinieri di Mondragone, volta […]

     

    Il gup del tribunale di Napoli, nel contempo, ha escluso l’aggravante dal metodo camorristico. L’uomo difeso dall’avvocato Nando Letizia fu arrestato dai carabinieri di Mondragone nella grande operazione dello scorso 6 giugno

     

    CASTEL VOLTURNO – Fu arrestato lo scorso  6 giugno durante l’operazione condotta dagli uomini della compagnia dei Carabinieri di Mondragone, volta a smantellare la rete di estorsori che operava sul litorale Domizio e precisamente nella cittadina rivierasca. Stiamo Parlando di Stanislao Corvinoche ieri è stato condannato ad 1 anno e 11 mesi, dopo un procedimento giudiziario con rito abbreviato, dal Gup sella 26esima sezione del Tribunale di Napoli. L’uomo difeso dall’avvocato, Nando Letizia, scarcerato lo scorso mese di novembre era stato accusato assieme ad Alfonso Iacolare, Francesco Luccio, Elio Ambrosone, Giuseppe Marrone, Alessandro Frongillo, Pasquale Aiello, e una donna, Lucia Vitale, di estorsione consumata, con l’aggravante del metodo camorristico.

    Il Gup ha escluso l’aggravante col metodo camorristico, ma ha stabilito che la richiesta effettuata da Stanislao Corvino nei confronti della ditta che realizzò la manutenzione della scogliera di Ischitella, la quale, secondo la difesa, aveva contratto un debito con l’impresa della mamma dello stesso Corvino, non può confondersi con la semplice domanda di onorare un credito vantato, così come fu esposto innanzi al pm della Dda, Cesare Sirignano.

    M.I.

     

    PUBBLICATO IL: 7 marzo 2013 ALLE ORE 19:04