Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA CASTEL VOLTURNO – Ritrovato morto il 17enne di S. Arpino disperso, ieri in mare a Bagnara


           Il cadavere trasferito a Baia. Il magistrato dispone l’autopsia Agg. 13.30 – E’ stato ritrovato il corpo, ormai esanime del 17enne Carlo M. di S. Arpino, scomparso ieri tra le onde nello specchio d’acqua dell’a località di Bagnara. Le ricerche della capitaneria di porto di Pozzuoli e di Castel Volturno hanno dato, stamane, […]

     

     

    Nella foto Carlo M.

      

    Il cadavere trasferito a Baia. Il magistrato dispone l’autopsia

    Agg. 13.30 – E’ stato ritrovato il corpo, ormai esanime del 17enne Carlo M. di S. Arpino, scomparso ieri tra le onde nello specchio d’acqua dell’a località di Bagnara. Le ricerche della capitaneria di porto di Pozzuoli e di Castel Volturno hanno dato, stamane, esito positivo. Il ritrovamento è stato possibile anche grazie all’aeronautica. Non c’è stato nulla da fare, il ragazzo è stato ritrovato morto su una spiaggia della località di Pescopagano di Castel Volturno.

    La salma è stata trasferita immediatamente al comando di Baia dove il magistrato di turno ha già disposto l’autopsia.

    Gli uomini della Capitaneria di Porto hanno faticato non poco per trovarlo, coadiuvati da tutti gli altri corpi delle forze dell’ordine.

    Ora sulla questione dell’assenza di bagnini di salvataggio e di cartelli sulle spiagge libere di Castel Volturno monta la polemica.

    Walter De Rosa

     

    CASTEL VOLTURNO – Non è stato ancora ritrovato il corpo del giovane 17enne Carlo M., di S. Arpino, scomparso ieri dopo essersi tuffato in acqua, innanzi al tratto di costa adiacente al lido la Casetta Rossa compreso tra Destra Volturno e la località di Bagnara di Castel Volturno.

    Il ragazzo, nipote di un ex assessore di S. Arpino, nonostante le condizioni del mare leggermente agitato, aveva deciso di divertirsi giocando tra le onde. Qualcosa è andato storto ed è scomparso tra i flutti, in una zona dove le correnti marine non sono da considerare uno scherzo.

    Stamane, mercoledì, al comando della Capitaneria di Porto di Castel Voltrurno è stato organizzato il nuovo piano di pattugliamento della costa e le ricerche non si sono arrestate.

    Più passano le ore, ovviamente e più diminuiscono le possibilità di ritrovare Carlo M. in vita.

    Max Ive 

    PUBBLICATO IL: 31 luglio 2013 ALLE ORE 12:13