Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA, Ugolotti ed il suo ‘girone d’andata': numeri mostruosi e mentalità vincente


    Un analisi sul “girone d’andata” di Guido Ugolotti sulla panchina della Casertana La Casertana, il 16 settembre 2013, il giorno dopo la debacle di Gavorrano, sollevò Eziolino Capuano (un punto in tre partite) dall’incarico di guida tecnica, per affidare la panchina a Guido Ugolotti, ex tecnico, tra le altre, di Grosseto e Benevento. Il mister […]

    Un analisi sul “girone d’andata” di Guido Ugolotti sulla panchina della Casertana

    La Casertana, il 16 settembre 2013, il giorno dopo la debacle di Gavorrano, sollevò Eziolino Capuano (un punto in tre partite) dall’incarico di guida tecnica, per affidare la panchina a Guido Ugolotti, ex tecnico, tra le altre, di Grosseto e Benevento.

    Il mister nativo di Massa, diciassette partite dopo, si ritrova al terzo posto, in coabitazione con il Foggia, ed a sole tre lunghezze dalla prima piazza.

    Nel suo personalissimo girone d’andata, Ugolotti, ha fatto segnare numeri importantissimi, che proveremo a spulciare, per darvi un’idea del suo ottimo lavoro.

    I NUMERI - Da quando c’è lui sulla panchina dei Falchetti, i Rossoblù sono la squadra che hanno totalizzato più punti (34, insieme al Foggia, 5 in più del Cosenza, 3 in più del Teramo), che hanno vinto di più (9 volte come il Foggia, ed il Castel Rigone) e che hanno perso di meno (1 partita, anche in questo caso come il Foggia). E’ stata fatta registrare la migliore difesa del girone con soli 9 gol subiti (la seconda è quella del Chieti, con 11), l’imbattibilità interna (al pari di Cosenza e Foggia) e la capacità di essere la squadra che ha vinto di più tra le mura amiche (in 6 occasioni, come Foggia e Castel Rigone), conseguendo, inoltre, la palma di squadra con il miglior rendimento interno (con 21 punti totalizzati su 27 disponibili) e migliore difesa (sole 2 reti in 9 partite).

    E questi ottimi numeri si confermano anche lontano dall’Alberto Pinto: quarto rendimento esterno (con 13 punti, come il Chieti e dietro ai 14 del Foggia ed i 16 di Cosenza e Teramo), squadra che ha perso di meno (solo 1 partita, come Foggia, Teramo, Ischia e Sorrento) e che ha la migliore difesa esterna (con 7 gol subiti, assieme a Foggia, Vigor Lamezia, Ischia e Chieti).

    Da segnalare anche la tendenza, della squadra di Guido Ugolotti, a tenere blindata la porta dell’Alberto Pinto nei secondi tempi, infatti Fumagalli non ha mai dovuto raccogliere la palla dal fondo del sacco nella seconda frazione di una gara interna, gli unici due gol presi sono arrivati nei primi quarantacinque minuti.

    L’unico, piccolo ma importante, neo è sicuramente la zona gol. Solo 20 le reti segnate in 17 partite. Pochine e che confermano la poca lucidità della squadra rossoblù nel chiudere le partite. Infatti, a conferma di ciò, c’è un dato che viene in nostro soccorso. Dei 20 gol segnati dai Falchetti, da quando c’è Ugolotti sulla panchina, ben 14 sono arrivati nei primi tempi (7 in casa, 6 in trasferta). Solo 7 sono arrivati nella seconda frazione, costringendo i Falchetti ad accontentarsi, in più occasioni, del semplice 1-0.

    LA TATTICA E LE MOTIVAZIONI – Ma l’ottimo, per non dire mostruoso, impatto di Ugolotti sulla panchina della Casertana, non è indicato solo dai numeri ma anche dalla mentalità che ha dato a questa squadra. Semplicemente vincente. I Falchetti cercano sempre di fare la partita, indipendentemente se si trovano a giocare in casa o in trasferta. E solo in rarissime occasioni non ci sono riusciti. Ordine tattico e capacità di cambiare l’assetto quando la squadra ha dovuto fare a meno di qualche giocatore fondamentale. Voglia di tenere sempre il pallone basso, sfruttando la profondità e cercando il giusto mix tra qualità e quantità.

    L’unico appunto che ci sentiamo di fare, in un momento comunque positivo, è la valutazione della posizione di Nicola Mancino, che con questo 4-3-2-1, sembra estraniarsi spesso dal gioco.

    Raffaele Cozzolino

    PUBBLICATO IL: 21 gennaio 2014 ALLE ORE 14:39