Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA. Per la festa, domenica basta vincere


    La vittoria del Tuttocuoio ha rinviato l'aritmetica conquista della Lega Pro. Ma nella prossima giornata difficilmente l'obiettivo potrà sfuggire

    tifosi-casertana

    Domenica prossima per i tifosi della Casertana potrebbe essere il giorno della festa

    E’ tutta ‘colpa’ di Colombo! No, Cristoforo e la scoperta dell’America non c’entrano niente.

    La rete al 55’ di Tuttocuoio-Ischia di Corrado Colombo, visto il concomitante pareggio (0-0) tra Chieti e Poggibonsi ha impedito alla Casertana, nonostante la sconfitta di Messina, di affiancare oggi il Cosenza nell’approdo in Lega Pro ed ai tifosi di poter far partire i caroselli. Anche solo un pareggio dell’Ischia avrebbe fatto scendere infatti il vantaggio dei rossoblù sui toscani a 13 punti: un distacco incolmabile a 4 giornate dal termine. Intendiamoci, il fatto che l’aritmetica non promuova ancora i falchetti non significa che la promozione è in dubbio: rende solo incerta la data di quando arriverà.

    Cosa dunque deve succedere domenica perché la festa parta al termine della partita del Pinto? Semplice: che la Casertana, cui mancano solo due punti, vinca contro il Melfi. Come oggi del resto. In caso di pareggio o di sconfitta invece sarà fondamentale che il Tuttocuoio non passi a Sorrento (impegnato nella lotta per conquistare i play-out): insomma su nove combinazioni due sole (sconfitta o pareggio rossoblù e vittoria toscana) la festa salterebbe.

    Ma dopo due appuntamenti mancati, ed altrettante settimane di attesa, è arrivato il tempo di festeggiare. E che lo si faccia partendo dal ‘Pinto’ renderà tutto più bello.

    Redazione sportiva

     

    PUBBLICATO IL: 30 marzo 2014 ALLE ORE 17:59