Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTANA – Ecco l’Aprilia: difesa da rivedere e difficoltà in trasferta, i due punti su cui battere


    Una analisi accurata del prossimo avversario della Casertana, l’Aprilia di mister Giuseppe Ferrazzoli. Squadra con il secondo migliore attacco del campionato, ma anche la peggiore difesa. CASERTA – L’avversaria della Casertana per il nono turno del Girone B di Seconda Divisione di Lega Pro è l’Aprilia, società laziale nata nel 1971, e rifondata nel 2009. […]

    Nella foto, giocatori dell’Aprilia in festa dopo la rete del 4-4 contro il Melfi

    Una analisi accurata del prossimo avversario della Casertana, l’Aprilia di mister Giuseppe Ferrazzoli. Squadra con il secondo migliore attacco del campionato, ma anche la peggiore difesa.

    CASERTA – L’avversaria della Casertana per il nono turno del Girone B di Seconda Divisione di Lega Pro è l’Aprilia, società laziale nata nel 1971, e rifondata nel 2009. Nelle ultime due stagioni ha partecipato al campionato professionistico di Seconda, raggiungendo in entrambi i casi i play off. Spareggi promozione che, però, non hanno mai visto trionfare i Biancocelesti, eliminati in ambo le occasioni durante le semifinali, il primo anno per mano del Chieti, il secondo del Teramo.

    La società laziale, capeggiata da Umberto Lazzarini, anche quest’anno ha costruito una squadra, seppur molto giovane, in grado di puntare a quello che è il principale obiettivo per le squadre di Seconda Divisione di questa stagione: rientrare nei primi otto posti e, dunque, guadagnarsi la possibilità di giocare, l’anno prossimo, la nuova Serie C.

    La guida tecnica è nelle mani di Giuseppe Ferazzoli, allenatore esperto ed ex, tra le altre, anche dell’Aversa Normanna. Il mister romano è uno al quale piace molto cambiare. Il suo marchio di fabbrica è sicuramente la difesa a quattro ed, inoltre, le sue squadre cercano sempre di giocare, senza rinunciare mai al possesso palla o alle ripartenze. Un gioco abbastanza offensivo che lascia agli avversari un po’ di campo, nel quale si può far male.

    L’Aprilia di quest’anno è la conferma di tutto ciò. Basta vedere le statistiche. Secondo migliore attacco con tredici centri (assieme a Cosenza e Sorrento, e dietro solo al Teramo) ma anche peggior difesa del campionato con addirittura quattordici reti subite (come l’Arzanese fanalino di coda). Il tutto, collezionato in otto turni. Numeri eloquenti, i quali ci fanno rendere conto di quanto le Rondinelle siano una squadra difficile da decifrare e da affrontare con la massima attenzione. In classifica sono appena ad un punto dietro la Casertana e sono reduci da un pirotecnico quattro a quattro casalingo contro il Melfi, dopo aver recuperato da uno svantaggio di 0-3. Tale reazione, tale veemenza, lascia presagire quanto l’Aprilia sia cosciente delle proprie possibilità offensive. Un altro tallone d’Achille, per i Biancocelesti, è senza dubbio il mal di trasferta. In quattro gare, solo due punti collezionati. Un trend fuoricasa, figlio, anche qui, di una difesa da rivedere e che, numeri alla mano, è la seconda peggiore del girone (solo dopo l’Arzanese) con ben otto reti subite.

    Tatticamente, come detto, le squadre di Ferazzoli difficilmente si allontanano da una difesa a quattro. Per il resto, durante questo campionato, l’ex tecnico dell’Astrea, ha provato il 4-4-2, il 4-2-3-1 ed il 4-3-1-2. Impossibile dunque pronosticare una probabile formazione. Unica certezza è l’assenza del centrocampista Marco Iannascoli, squalificato per due giornate dal Giudice Sportivo, per comportamento offensivo nei confronti dell’arbitro di Aprilia – Melfi. In porta il titolare sarà Riccardo Ragni. Altri giocatori che hanno giocato tutte le partite sono i difensori Pietromaria Del Duca, Federico Frigerio e Daniele Marino. I centrocampisti Stefano Amadio, Angelo Corsi e Francesco Mazzarani. I goleador sono Riccardo Barbuti ed Antonio Montella, entrambi a quota quattro reti.

    La squadra laziale ha disputato in settimana la Coppa Italia di categoria, venendo eliminata dal Frosinone con il risultato di 1-0. Ferazzoli ha effettuato molto turn over, ma comunque, in vista della gara dell’Alberto Pinto, tale impegno, potrebbe essere importante in termini di freschezza fisica.

    RISULTATI DELL’APRILIA

    Foggia – Aprilia 1-1
    Aprilia – Sorrento 2-1
    Martina Franca – Aprilia 3-0
    Aprilia – Chieti 1-0
    Messina – Aprilia 2-2
    Aprilia – Gavorrano 2-1
    Poggibonsi – Aprilia 2-1
    Aprilia – Melfi 4-4

    DATI

    Posizione classifica: 7
    Punti: 12
    Vittorie: 3
    Pareggi: 3
    Sconfitte: 2
    Gol fatti: 13
    Gol subiti: 14

    MARCATORI DELLA SQUADRA

    Riccardo Barbuti: 4 gol
    Antonio Montella: 4 gol
    Simone D’Anna: 2 gol
    Nicola Ferrari: 2 gol
    Angelo Corsi. 1 gol

    Raffaele Cozzolino 

    PUBBLICATO IL: 25 ottobre 2013 ALLE ORE 11:03