Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA. Raffica di furti di stereo d’auto in via Unità Italiana, 34enne acciuffato dai “falchi”


      Dopo aver frantumanto un vetro di una Volkswagen Tiguan, ha tentato di asportare il navigatore CASERTA - Nella serata di ieri, mercoledì i “falchi” della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, hanno arrestato il pregiudicato Ludovico Russo di anni 34 di Casoria, sorpreso a Caserta in via Unità Italiana all’altezza […]

    Nelle foto, da sinistra, Ludovico Russo e i falchi della Mobile

     

    Dopo aver frantumanto un vetro di una Volkswagen Tiguan, ha tentato di asportare il navigatore

    CASERTA - Nella serata di ieri, mercoledì i “falchi” della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, hanno arrestato il pregiudicato Ludovico Russo di anni 34 di Casoria, sorpreso a Caserta in via Unità Italiana all’altezza del civico 24, mentre , dopo aver infranto il vetro anteriore laterale destro di una Volkswagen Tiguan di colore nero in sosta, è entrato nella stessa attraverso l’apertura procurata con la rottura del vetro, facendo entrare anche in funzione l’allarme acustico dell’auto stessa.

    I falchi, che avevano predisposto un servizio di controllo in zona in quanto da alcuni giorni si erano verificati diversi furti di autovetture in orario serale in pieno Centro cittadino, allertati dall’allarme, in pochi istanti con le moto in dotazione hanno raggiunto l’auto in cui Russo stava compiento il furto e hanno visto il malvivente mentre stava cercando di asportare il gruppo multifunzione stereo e navigatore satellitare impugnando un cacciavite col quale aveva già rotto sia parte della cornice laterale di supporto dello stesso, sia l’angolo dello sportello per far sì che il relativo vetro andasse in frantumi.

    Dopo un inutile tentativo di fuga, durante il quale si è procurato alcune escoriazioni alle mani, il giovane è stato bloccato ed ammanettato.

    Condotto in questura per gli adempimenti di rito, il malvivente, che ha anche dichiarato di essere sprovvisto di documenti di identita’, è stato identificato, quindi arrestato.

    PUBBLICATO IL: 20 febbraio 2014 ALLE ORE 16:48