Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Caserta / Proiettili contro il chiosco degli Zampella “I ragazzi del Muretto”. Oggi tutti assolti. L’unico imputato sarà il neo reo confesso Luigi Zampella


    Il Gup Meccariello ha assolto Davide Reale, Nicola Salzano e Lucio Zampella, trasmettendo gli atti alla Procura della Repubblica. Luigi Zampella denunciato anche per calunnia Caserta- Tutti assolti gli imputati del processo riguardante la sparatoria avvenuta lo scorso 4 agosto 2011, quando il chioso “I ragazzi del Muretto”, che si trova di fronte alla sede del […]

    Nelle foto, da sinistra, il chiosco “I Ragazzi del Muretto” e Lucio Zampella

    Il Gup Meccariello ha assolto Davide Reale, Nicola Salzano e Lucio Zampella, trasmettendo gli atti alla Procura della Repubblica. Luigi Zampella denunciato anche per calunnia

    Caserta- Tutti assolti gli imputati del processo riguardante la sparatoria avvenuta lo scorso 4 agosto 2011, quando il chioso “I ragazzi del Muretto”, che si trova di fronte alla sede del tribunale di Caserta, fu fatto segno con diversi colpi di pistola. Stiamo parlando di  Lucio Zampella, Nicola Salzano e Davide Reale. Stamane, martedì, infatti, gli imputati hanno chiesto di chiudere il processo con il rito abbreviato e dopo la discussione del P.M. e dei difensori, quali, l’avvocato Alberto Martucci, il giudice ha semplicemente disposto, poi, la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica per il reato di calunnia nei confronti di Luigi Zampella.

    Quest’ultimo reo confesso di aver aperto il fuoco contro il noto chiosco de “I ragazzi del Muretto”, come atto di intimidazione per l’ottenimento delle estorsioni richieste.

    Fino al 26 settembre scorso era stato dato quasi per scontato che a sparare fosse stato Davide Reale, un altro componente della banda, quindi. Poi, la prova Stubs, lo scagionò.

    A quel punto il Gup  Meccariello volle riascoltare, durante l’udienza preliminare, proprio Luigi Zampella, il quale, in quel frangente ha reso una versione dei fatti totalmente differente rispetto a quanto egli stesso aveva denunciato.

    Nel collegio di difesa, l’avvocato Alberto Martucci.

    PUBBLICATO IL: 16 ottobre 2012 ALLE ORE 20:29