Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – Liceo “Diaz” invaso dalla creolina. Atto doloso. Classi sgomberate. Salta la scuola. Interviene l’Asl


    Il fatto si è verificato stamattina intorno alla prima ora CASERTA – Stamattina alla prima ora, quindi nel lasso di tempo tra le 8,15 e le 9,15, è stata gettata della creolina sul pavimento del primo piano del liceo “Diaz”. Immediatamente il preside ha segnalato l’accaduto all’Asl che è intervenuta sul posto già alle 9,30, facendo […]

    Il fatto si è verificato stamattina intorno alla prima ora

    CASERTA – Stamattina alla prima ora, quindi nel lasso di tempo tra le 8,15 e le 9,15, è stata gettata della creolina sul pavimento del primo piano del liceo “Diaz”. Immediatamente il preside ha segnalato l’accaduto all’Asl che è intervenuta sul posto già alle 9,30, facendo uscire le classi che si trovavano all’interno della scuola.

    Da domani tutto sarà regolare perché il danno è stato minimo e già si è provveduto a eliminare la tossicità.

    Ma alcune considerazioni vanno fatte: in primis, chi è che vende la creolina, che è un disinfettante tossico il cui utilizzo è prescritto dall’Asl in determinati casi (quali attività di espurgo o altre attività che necessitano di disinfezione, soprattutto di materiale fognario)?

    Poi, e a pensar male non si sbaglia mai!, c’è questa serie di iniziative al “Diaz” che, forse, danno fastidio a qualche organizzazione pseudo-politica.

    Tra le attività programmate ci sono, nei prossimi giorni, l’incontro con la giornalista Angela Iantosca, autrice di “Onora la madre”, e poi l’8 novembre il convegno “Dalla Campania felix alla terra dei fuochi” con tecnici di alto profilo come il preside della acoltà di Ingegneria della Sun , il professor Natale e il pm Guarriello, che segue le azioni penali e le indagini sui roghi tossici.

    Certamente si tratta di pochissimi soggetti, che, se individuati con l’aiuto delle telecamere, sarebbe la volta buona di punire, facendo pagare ai genitori i danni, compreso quello relativo al’interruzione del servizio pubblico e del danno al diritto allo studio.

    Red. cro.

    PUBBLICATO IL: 28 ottobre 2013 ALLE ORE 15:54