Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA/ Irruzione in casa del pusher. 300 grammi di droga, due arresti


      Operazione del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia del capoluogo. In manette sono finiti un 19enne di S.Marco Evangelista e un 32enne di Caserta.   CASERTA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto […]

     

    Nella foto Gennaro Mango e Francesco De Blasio

    Operazione del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia del capoluogo. In manette sono finiti un 19enne di S.Marco Evangelista e un 32enne di Caserta.

     

    CASERTA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovanissimi per il reato in flagranza di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Si tratta di Gennaro Mango, classe 1994, di San Marco Evangelista, il quale è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di quasi 300 grammi suddivisa in dosi. L’altro giovane è Francesco De Blasio, classe 1981 di Caserta, sottoposto agli arresti domiciliari, il quale, in evidente stato di alterazione psicofisica, allo scopo di eludere i controlli, dapprima gettava dalla finestra della propria abitazione un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di quasi 50 grammi, suddivisa in dosi, e successivamente si dava alla fuga al fine di non essere fermato. L’immediato inseguimento da parte dei militari dell’Arma consentiva di bloccare il De Blasio, che, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di euro 290,00, presumibilmente provento dell’ attività illecita. Il ragazzo quindi veniva arrestato anche per il reato di evasione.

    Il primo veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione mentre il secondo è stato associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

    PUBBLICATO IL: 9 marzo 2013 ALLE ORE 18:28