Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA / Il sindaco Del Gaudio demolisce la riunione organizzata dalla Petrenga, grazie alle associazioni “fantasma”. L’Ascom: mai detto di essere contrati alla Ztl


      IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL TESTO INTEGRALE SCRITTO DALL’ASSOCIAZIONE PRESIEDUTA DA MARIO D’ANNA Caserta - Il comunicato è un pò lunghetto, in verità e la lunghezza non è giustificata dalla necessità di fornire compiutezza all’argomentazione e all’articolato dialettico. Ma si sa che il politichese non è solo una malattia dei politici. Insomma, l’Ascom […]

    Nelle foto, da sinistra, Anna Giordano presidente del coordinamento delle “presunte” associazioni casertane, il sindaco Del Gaudio e il presidente dell’Ascom, Mario D’Anna

     

    IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL TESTO INTEGRALE SCRITTO DALL’ASSOCIAZIONE PRESIEDUTA DA MARIO D’ANNA

    Caserta - Il comunicato è un pò lunghetto, in verità e la lunghezza non è giustificata dalla necessità di fornire compiutezza all’argomentazione e all’articolato dialettico. Ma si sa che il politichese non è solo una malattia dei politici. Insomma, l’Ascom di Caserta è riuscita, proprio prendendola alla lontana a non entrare in un conflitto diretto con il sindaco Del Gaudio, al quale, però tutto sommato a replicato.

    D’altronde, l’Ascom è stata tirata effettivamente per i capelli proprio da Del Gaudio, il quale dopo essere stato letteralmente costretto a partecipare alla riunione, organizzata l’altro giorno, dalla coordinatrice cittadina del Pdl, Giovanna Petrenga, ne ha demolito le risultanze, organizzando in quattro e quattrotto un incontro con il sedicente coordinamento delle associazioni casertane, che con tutto il rispetto per le persone che lo rappresentano, non coordina proprio nulla, dato che le 80 associazioni che vi parteciperebbero sono, sostanzialmente, solo delle sigle, utili ad autoreferenziare le persone che sulla carta le guidano.

    0 attività, 0 contributi, ma una presenza strumentale, che è ritornata utile al sindaco Del Gaudio, il quale aveva necessità di vanificare ab origine l’iniziativa della Petrenga. E dunque si è fatto dire per l’ennesima volta dal coordinamento delle associazioni fantasma casertane che a loro piace la Ztl. Il giorno dopo, la stessa cosa l’ha detta il segretario provinciale della Cisl, Carmine Crisci, improvvisamente divenuto un commentatore di politiche relative alla mobilità cittadina, che è come se un cuoco si mettesse a parlare dell’arte del carpentiere.

    Insomma, l’Ascom è stata costretta oggi, venerdì, a precisare ancora una volta di non essere contraria, né in linea di principio, né in linea di merito alla Ztl. Chiede solo di sospenderla per qualche tempo in Corso Trieste, per avviare un Crono Programma, che in tempi medio brevi ponga le condizioni per un suo rilancio, che non si traduca in un danno economico per chi vive, delle proprie attività commerciali localizzate proprio in Corso Trieste.

    G.G.

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL DOCUMENTO UFFICIALE DELL’ASCOM DI CASERTA

    PUBBLICATO IL: 16 novembre 2012 ALLE ORE 18:06