Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA- I deputati campani di Sel chiedono elezioni nei Comuni commissariati nel 2012


    Gli onorevoli Scotto, Giordano e Ragosta si rivolgono al Ministro dell’Interno CASERTA- Mercoledì 5 febbraio i deputati di Sinistra Ecologia Libertà Arturo Scotto, Giancarlo Giordano e Michele Ragosta hanno depositato un’interpellanza rivolta al Ministro dell’Interno per sollecitare un intervento che consenta di riportare al voto, già nella prossima tornata delle elezioni amministrative, i comuni della […]

    Nella foto: in alto Scotto e Giordano, in basso Ragosta e Prata

    Gli onorevoli Scotto, Giordano e Ragosta si rivolgono al Ministro dell’Interno

    CASERTA- Mercoledì 5 febbraio i deputati di Sinistra Ecologia Libertà Arturo Scotto, Giancarlo Giordano e Michele Ragosta hanno depositato un’interpellanza rivolta al Ministro dell’Interno per sollecitare un intervento che consenta di riportare al voto, già nella prossima tornata delle elezioni amministrative, i comuni della nostra Provincia sciolti nel corso del 2012 per infiltrazioni della criminalità organizzata.

    Per la Provincia di Caserta, i comuni interessati dall’eventuale provvedimento ministeriale sono Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Casapesenna e Castel Volturno. In particolare, gli onorevoli di Sinistra Ecologia Libertà domandano conferma dell’avvenuto risanamento degli enti nei quali furono riscontrate forme di condizionamento da parte della criminalità organizzata e chiedono quali provvedimenti il Ministro dell’interno intenda adottare affinché sia assicurato il diritto di voto ai cittadini di questi comuni già nella prossima tornata delle elezioni amministrative, fissate per il prossimo maggio.

    “L’iniziativa dei nostri parlamentari – afferma Igor Prata, Responsabile enti locali della Federazione Sel di Caserta – si è resa necessaria per verificare l’avvenuto risanamento delle amministrazioni interessate da infiltrazioni camorristiche. La richiesta al Ministro ci è sembrata urgente soprattutto per i comuni di Casal di Principe e Castel Volturno, il cui scioglimento è stato già oggetto di proroga, rispetto ai quali non ci risultano, al momento, condizioni ostative affinché si vada al voto nel prossimo maggio”.

    “Ritornare alle elezioni – continua Prata – è l’unico modo per tentare di avviare, in questi Comuni più volte oltraggiati, dentro e fuori le istituzioni, dall’attività dalle organizzazioni criminali, un percorso amministrativo sano, all’insegna della legalità e della trasparenza, da intendere come fenomeni ordinari e non più straordinari, cioè legati per lo più all’intervento dell’autorità giudiziaria e quindi alla sospensione della vita democratica”. 

    “Per questo – conclude Prata – Sinistra Ecologia Libertà intende operare affinché, in tutti i comuni che eventualmente andranno al voto, si determinino le condizioni per candidature coraggiose e autorevoli, magari condivise con altre forze politiche e civiche interessate, come noi, a costruire un progetto di ampio respiro per ripristinare, a Casal di Principe, a Castel Volturno, a Casapesenna e a San Cipriano d’Aversa, il corso fisiologico della democrazia”.

    PUBBLICATO IL: 12 febbraio 2014 ALLE ORE 17:33