Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA- Gli studenti “bombardano” il Sindaco del Gaudio per non andare a scuola: macchina organizzativa attivata inutilmente


      Falso allarme. Alla notizia delle riaperture delle scuole, gli studenti hanno allertato il Sindaco e quindi la Protezione Civile per un’inventata allerta meteo.   CASERTA - Come aveva già preannunciato il Sindaco di Caserta Pio del Gaudio sulla sua bacheca facebook, oggi, martedì, tutte le scuole sono riaperte. Tutte, ovviamente, salvo eccezioni richieste dai […]

    Uno dei messaggi lasciati sul profilo Facebook del sindaco Del Gaudio

     

    Falso allarme. Alla notizia delle riaperture delle scuole, gli studenti hanno allertato il Sindaco e quindi la Protezione Civile per un’inventata allerta meteo.

     

    CASERTA - Come aveva già preannunciato il Sindaco di Caserta Pio del Gaudio sulla sua bacheca facebook, oggi, martedì, tutte le scuole sono riaperte. Tutte, ovviamente, salvo eccezioni richieste dai dirigenti scolastici come è avvenuto, per esempio, per il liceo Manzoni di Caserta in cui ben 3 alberi sono caduti e molte finestre sono andate in frantumi a causa del maltempo e per cui il Dirigente scolastico Adele Vairo ha decretato la chiusura dei locali fino a mercoledì, data in cui i tecnici della Provincia avranno provveduto al ripristino dell’agibilità dell’edificio.

    La notizia sconcertante è quella ricevuta poco fa quando ci hanno comunicato dell’attivazione della protezione civile di Caserta proprio questa notte, quella tra lunedì e martedì.

    E’ infatti facilmente immaginabile la tempesta di messaggi e di ringraziamenti che il Primo Cittadino ha ricevuto alla pubblicazione del messaggio della chiusura delle scuole. E’ un po’ meno concepibile e giustificabile invece la richiesta degli studenti di prolungare la chiusura delle strutture inventando un un’ipoteca allerta maltempo.

    Allerta che, a detta loro, sarebbe stata addirittura confermata da siti preoposti.

    Immediatamente del Gaudio ha attivato quindi “la macchina” organizzativa, contattando e attivando la centrale operativa della protezione civile, e richiedendo aggiornamenti.

    Come prevedibile, nessun allarme e nessuna allerta.

    La notizia data la vogliamo interpretare in maniera più approfondita: se pensiamo infatti che gli studenti in questi giorni hanno occupato alcune delle scuole della città capoluogo per rivendicare il proprio diritto allo studio, è alquanto inconcepibile che gli stessi studenti allertino un Sindaco per emergenze inventate e che se vere metterebbero a serio rischio e pericolo la vita dei cittadini.

    Abbiamo foto e certezza di studenti che in privato lo hanno contattato e sono principalmente studenti del liceo Diaz. Ciò non toglie però che anche alcuni alunni delle scuole medie e degli studenti di altre scuole superiori hanno deciso di contattare il sindaco anche attraverso la sua bacheca pubblica.

    Il problema è uno solo: è vero infatti che il tg di Studio Aperto, ha riferito tra le città che hanno deciso di chiudere le scuole anche Caserta. Tuttavia, ieri mattina i tecnici del Comune hanno fatto un sopralluogo ed hanno concertato con il Sindaco la riapertura delle scuole, apertura che è stata comunicata anche a mezzo stampa.

    Riteniamo quindi inopportuno allertarare un Sindaco per attivare la protezione civile con il semplice scopo di non andare a scuola. Le allerte meteo vengono inviate a mezzo fax alle sedi operative ed alla centrale della protezione civile, aperte 24 ore su 24.

    Pensiamo quindi di interpretare anche il pensiero di Pio del Gaudio e della protezione civile quando diciamo che in caso di emergenza saranno loro a comunicarlo alla cittadinanza ed a limitarne i danni il più possibile.

    Fabrizio Arnone

     

     

    PUBBLICATO IL: 3 dicembre 2013 ALLE ORE 9:04