Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA Aggrediti titolare e dipendenti del negozio Vodafone di via Battisti. In manette 41enne


    La furia dell’aggressore scatenata dopo che gli era stato chiesto di rispettare il suo turno, aspettando che altri clienti concludessero le loro transazioni CASERTA – Nella mattinata odierna, alle ore 12.00 circa, il personale della Squadra Volante della Questura di Caserta, diretta dal Vice Questore Aggiunto Riccardo Di Vittorio, nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo […]

    Nella foto, il negozio Vodafone di via Cesare Battisti. Nel riquadro l’aggressore, Massimo Gaudino

    La furia dell’aggressore scatenata dopo che gli era stato chiesto di rispettare il suo turno, aspettando che altri clienti concludessero le loro transazioni

    CASERTA – Nella mattinata odierna, alle ore 12.00 circa, il personale della Squadra Volante della Questura di Caserta, diretta dal Vice Questore Aggiunto Riccardo Di Vittorio, nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati di criminalità diffusa, ha arrestato per resistenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e minacce, tale  Massimo Gaudino, 41enne di Caserta, pregiudicato.

    In particolare, alle ore 11.45 circa, gli agenti della Volante sono stati inviati dalla Sala Operativa in via Cesare Battisti,  presso l’esercizio “Vodafone” ove era stata segnalata la presenza di un individuo che stava aggredendo alcune persone.

    Giunti sul posto, gli operatori hanno notato subito una persona in escandescenza, che è stata tenuta a bada, a fatica, da due Caschi bianchi.

    In tale frangente i poliziotti hanno compreso che vi era stata un’aggressione nei confronti del titolare e di un dipendente del suindicato esercizio Vodafone, scaturita dal fatto che l’aggressore, recatosi nel negozio per eseguire una non meglio precisata operazione, ha preteso di essere servito subito, senza attendere il proprio turno, considerato che al momento vi erano numerose persone nell’esercizio giunte prima di lui.

    A nulla sono valsi i tentativi, posti in essere dagli agenti, di indurlo alla calma, anzi, al contrario, l’uomo, alla vista dei poliziotti, ha reagito violentemente , tanto da scagliarsi contro uno di essi,  che è stato colpito con un calcio al torace, procurandogli lesioni.

    E’ stato necessario, dunque, bloccare l’uomo, che, a sua volta, è stato ammanettato.

    PUBBLICATO IL: 15 novembre 2013 ALLE ORE 18:07