Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Caserta / Decine e decine gli immobili del Comune occupati illegalmente. Cobianchi interpella e propone: una casa albergo per poveri e diseredati


      In calce al nostro articolo il link con il testo integrale dell’interpellanza Caserta – Il consigliere comunale di Caserta, Luigi Cobianchi si occupa, oggi, di una questione importante che, rispetto al passato, dentro ad una crisi economica senza precedenti, che sta determinando l’arretramento delle condizioni di vita della classe media, ricacciando migliaia di persone attorno […]

    Nelle foto, da sinistra, Luigi Cobianchi e Emiliano Casale

     

    In calce al nostro articolo il link con il testo integrale dell’interpellanza

    Caserta – Il consigliere comunale di Caserta, Luigi Cobianchi si occupa, oggi, di una questione importante che, rispetto al passato, dentro ad una crisi economica senza precedenti, che sta determinando l’arretramento delle condizioni di vita della classe media, ricacciando migliaia di persone attorno alla soglia di povertà, diventa ancor più urgente, almeno nella esigenza di fornire qualche segno di interesse da parte di chi è deputato, per missione democratica ed elezione di rappresentanza ad evitare che anche Caserta si trasformi in una bomba sociale innescata.

    Luigi Cobianchi ha riempito dei suoi usuali ricchi contenuti, un’interpellanza inviata al sindaco di Caserta.

    2, a nostro avviso i temi più importanti toccati. Il primo è relativo al dato di un’illegalità patente, che si concretizza nell’occupazione di decine di locali commerciali e di case prestigiose da parte di persone che non ne avrebbero alcun diritto. Un effetto di una situazione di enorme disordine e di speculare inadempienza istituzionale da parte di chi, secondo Cobianchi, ancora oggi, nonostante la pressione della commissione di controllo sugli atti amministrativi non adempie a questo suo dovere, agevolato nell’inadempienza dal fatto che, nonostante sia stato formalmente costituito, non si è mai riunito l’osservatorio comunale sulla Casa, meglio conosciuto come commissione Casa.

    Il secondo elemento, a nostro avviso importante, dell’interpellanza di Cobianchi consiste nella sua proposta di nobilitare uno degli immobili appartenenti al patrimonio comunale, facendo di esso una casa albergo, una struttura moderna di accoglienza e di integrazione che garantisca a poveri e a diseredati ogni tipo di assistenza, a partire da quella sanitaria, assicurata da volontari, frutto di una corretta e motivata opera di sensibilizzazione da parte del Comune.

    G.G.

    CLICCA QUI PER LEGGERE IL TESTO INTEGRALE DELL’INTERPELLANZA PRESENTATA DAL CONSIGLIERE COMUNALE DI FLI, LUIGI COBIANCHI

    PUBBLICATO IL: 29 novembre 2012 ALLE ORE 16:01