Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – Disservizio alle Poste, in trincea la Cisas


      Sabato scorso un guasto alla centrale informatica a Roma ha paralizzato tutti gli uffici locali causando ritardi e sanzioni. Lunghissime file inutili per pensionati e utenti  Caserta - Continuano, anzi aumentano senza sosta, i disguidi ed i disservizi postali oltre i numerosi blackout informatici, come segnalato anche più volte allo Sportello del Cittadino della Cisas. […]

     

    Sabato scorso un guasto alla centrale informatica a Roma ha paralizzato tutti gli uffici locali causando ritardi e sanzioni. Lunghissime file inutili per pensionati e utenti 

    Caserta - Continuano, anzi aumentano senza sosta, i disguidi ed i disservizi postali oltre i numerosi blackout informatici, come segnalato anche più volte allo Sportello del Cittadino della Cisas. Dopo la chiusura di numerosi Uffici Locali e la corrispondenza, che viene consegnata – quando avviene – con notevoli ritardi e danni economici all’utenza, sempre più numerose sono le soste improvvise agli sportelli degli Uffici, causa anche il ben noto carente funzionamento dell’apparato informatico dell’Ente Poste.

    Dopo i tanti guasti locali, sabato scorso, addirittura improvvisamente, un guasto alla centrale informatica delle Poste in Roma ha paralizzato del tutto gli Uffici locali, costringendo pensionati ed utenti vari anche ad una inutile lunga attesa, non potendo effettuare alcuna operazione o pagamento. Tra l’altro, non pochi utenti se la sono presa con gli addetti postali, che cercavano di svolgere invano il loro lavoro. Tutto ciò ha causato, di conseguenza, ritardi nei pagamenti con sanzioni e more a carico dei poveri cittadini, tenuto conto che di sabato le banche sono chiuse.

    La Segreteria della Cisas ha ricevuto, nel frattempo, ulteriori segnalazioni da parte dei cittadini che fruiscono del servizio Banco Posta, già danneggiati dalla mancanza o dai ritardi nella ricezione della corrispondenza. La Cisas evidenzia anche che continuamente ed inutilmente alle proteste dei cittadini si sono unite quelle degli Organi di Stampa, nonché di tutti i sindaci della Provincia di Caserta.

    PUBBLICATO IL: 10 dicembre 2013 ALLE ORE 12:10