Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Caserta / Chi ha semidistrutto villa Maria Carolina sono persone a cui lo spazio è stato concesso dal sindaco Del Gaudio, che ha poco da fare il Clint Eastwood de’ Noantri


      L’ennesimo comunicato stile “Spacco qui, spacco là” confonde ancor di più le acque su quelle che sono le vere responsabilità della vicenda dell’oltraggio al nuovo parco che si trova ad un passo dalla Reggia Caserta - Dell’incontinenza delle veline del sindaco Del Gaudio, ognuno può pensare ciò che gli pare. Dentro contengono delle informazioni, […]

    Nelle foto, si vedono le condizioni in cui ha versato per diversi mesi la villa Maria Carolina

     

    L’ennesimo comunicato stile “Spacco qui, spacco là” confonde ancor di più le acque su quelle che sono le vere responsabilità della vicenda dell’oltraggio al nuovo parco che si trova ad un passo dalla Reggia

    Caserta - Dell’incontinenza delle veline del sindaco Del Gaudio, ognuno può pensare ciò che gli pare. Dentro contengono delle informazioni, subissate da una dose industriale di retorica. Spesso esprimono pensieri baldanzosi che vorrebbero dare quasi l’idea che qui abiti il sindaco-sceriffo, una via di mezzo tra un Gentilini, un Cito e un De Luca. 

    I comunicati li leggiamo e spesso li utilizziamo come efficace passatempo. Ieri, ce n’è capitato uno sotto gli occhi, del tipo “Spacco qui, spacco là…“. Il sindaco Del Gaudio, questa la sintesi del suo comunicato, non permetterà mai più a nessuno di utilizzare la villa Maria Carolina, dopo quello che vi è stato trovato dagli operatori di Caserta Ambiente che l’hanno ripulita in questi giorni.

    Scorri con attenzione il comunicato e ti rendi conto che si tratta di una sorta di denuncia contro ignoti. Come se i quintali di rifiuti, i rimasugli di impalcature, di attrezzature che hanno mortificato per mesi, davanti agli occhi di migliaia di turisti, che si recavano a visitare la Reggia, fossero colpa di ignoti guastatori e non di ben precise persone a cui il Comune di Caserta e non quello di Caricattì, ha concesso gratis l’utilizzo di quegli spazi.

    Un’amministrazione seria prima di rendere pubblico un editto come quello di ieri e che al massimo può essere considerato un effetto, una conseguenza di un fatto, si occupa del fatto stesso, cioè della causa, cioè ancora, di quello che ha determinato il vergognoso disdoro di villa Maria Carolina. Un’amministrazione comunale seria si assume le sue responsabilità e fa sapere ai cittadini a chi è stato affidato quello spazio pubblico e dato che ad affidarlo è stata (vero, assessore Ucciero?), la stessa amministrazione comunale, chiede scusa e fa tesoro dell’esperienza.

    Prima di irrompere sulla scena come un Clint Eastwood, in un film di Sergio Leone, il sindaco dovrebbe far rifilare una solenne multa a chi ha ridotto quell’importantissimo spazio di verde, ad un passo dalla Reggia, in quelle condizioni.

    Questo fa un’amministrazione seria. Già, un’amministrazione seria…

    Gianluigi Guarino

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO DEL GAUDIO SULLA VICENDA DELLA VILLA MARIA CAROLINA

     

    “Le fotografie che mi sono pervenute dagli operatori di Caserta Ambiente e da quelli addetti alla manutenzione straordinaria del verde che stanno operando nellaVilla Maria Carolina sono la fotografia di una situazione di fronte alla quale l’Amministrazione non intende più trovarsi”. Lo dice il sindaco Pio Del Gaudio a proposito della situazione affrontata dalle squadre di Caserta Ambiente e dagli operatori addetti all’intervento straordinario sul verde pubblico di Villa Maria Carolina. “Cumuli di rifiuti indifferenziati non smaltiti e talvolta ancora abbandonati lungo i viali, a fronte di una recente manifestazione lì realizzata a seguito della nostra concessione degli spazi pubblici dell’area: un degrado cui non intendiamo più assistere”.  ”L’intervento – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Teresa Ucciero – è stato adottato nel quadro del programma di iniziative che ha già previsto un’operazione analoga sul viale Carlo III e precede quello che da mercoledì interesserà piazza Carlo III. Azioni necessarie, prima delle prossime condizioni climatiche stagionali sicuramente avverse, che puntano innanzitutto alle aree di immediata fruibilità al servizio di cittadini e turisti in arrivo a Caserta, anche a conferma dei propositi con i quali l’Amministrazione, fin dal suo avvio, segue tutte le esigenze collegate all’incoming turistico e al monumento più importante che Caserta ospita. Di seguito e contemporaneamente, continuano tutti gli interventi necessari e programmati in città, come ad esempio quello realizzato da qualche giorno in viale Cappiello”.

    PUBBLICATO IL: 17 ottobre 2012 ALLE ORE 17:13