Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AGG. 20,30 CASERTA – Bomba davanti alla Scuola di Polizia. Individuati i 4 responsabili: 3 sono minorenni


    Ma la miccia si è spenta. Una banda di 4 persone hanno piazzato l’ordigno sul davanzale del bar spaccio AGG. 20,30 – Stamattina, ad esito di incalzante attività investigativa, la Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore dr. Alessandro Tocco, ha individuato i quattro giovani che, intorno alle 01.30 di Giovedì 16 scorso, hanno […]

    Nella foto, la Scuola di Polizia

    Ma la miccia si è spenta. Una banda di 4 persone hanno piazzato l’ordigno sul davanzale del bar spaccio

    AGG. 20,30 – Stamattina, ad esito di incalzante attività investigativa, la Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore dr. Alessandro Tocco, ha individuato i quattro giovani che, intorno alle 01.30 di Giovedì 16 scorso, hanno innescato un petardo artigianale, tipo “cipolla”, sul davanzale di una finestra della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta, ubicata in questa Via E. Ruggiero, all’altezza del civ. 16.

    Nella circostanza è esplosa solo la parte iniziale del petardo, costituita da un c.d. “tracco”, per cui i danni si sono limitati al solo annerimento della superficie su cui il “botto” era stato poggiato e della grata posta a protezione dell’apertura.

    In particolare, la Squadra Mobile ha deferito alle Procure della Repubblica, rispettivamente, presso il Tribunale di Santa Maria C. V. e presso il Tribunale dei minori di Napoli, in relazione ai reati di detenzione e porto di materiale esplodente e accensioni pericolose, 4 persone, di cui tre minori, per i reati di accensioni pericolose, detenzione e porto di materiale esplodente.

    L’individuazione dei responsabili del gesto vandalico è stata resa possibile dalla pronta attività info-investigativa della Squadra Mobile, che si è avvalsa anche della visione delle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza della S.A.A., e di un vicino tabaccaio, presso il quale il gruppo, in seguito, si è fermato per acquistare delle sigarette al distributore automatico.

     

    CASERTA - Una bomba carta, precisamente una cipolla è stata posizionata sul davanzale del bar spaccio della Scuola di Polizia di Caserta ubicata in via Ruggiero. L’ordigno, secondo le prime indiscrezioni trapelate sarebbe stato posizionato da 4 persone, 3 uomini e una donna, giunte con l’auto in loco durante la notte compresa tra mercoledì e giovedì.

    Una volta accesa la miccia, la bomba carta non è deflagrata, in quanto l’umidità della notte non ha consentito l’accensione completa dell’ordigno.

    Sul posto, dopo il fallito attentato sono sopraggiunti gli artificieri e le volanti della Questura di Caserta.

    La cipolla è stata fatta esplodere a Napoli e al momento non si esclude nessuna ipotesi sulle ragioni del vile gesto.

     

    PUBBLICATO IL: 17 gennaio 2014 ALLE ORE 10:07