Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA / Anche Mida di confesercenti sposa la proposta dei commercianti: chiusura H24 di tutte le strade del centro storico, riapertura di Corso Trieste.


        L’idea è stata formulata nel corso della riunione, di cui ci siamo già occuopati ieri, lunedì, svoltasi davanti al Bar Margherita. Caserta – Affiorano altri contenuti della riunione svoltasi domenica scorsa davanti al “Bar Margherita” e che ha coinvolto un cospicuo numero di commercianti del centro storico. In effetti, non si è trattato […]

     

     

    Nelle foto, da sinistra, il sindaco Pio Del Gaudio e Mario D’anna

    L’idea è stata formulata nel corso della riunione, di cui ci siamo già occuopati ieri, lunedì, svoltasi davanti al Bar Margherita.

    Caserta – Affiorano altri contenuti della riunione svoltasi domenica scorsa davanti al “Bar Margherita” e che ha coinvolto un cospicuo numero di commercianti del centro storico. In effetti, non si è trattato solo di un incontro, finalizzato a cancellare la Ztl, ma sono emerse, come si diceva, anche delle proposte.

    Una in particolare: integrale chiusura al traffico, a partire gia dalla mattina, in poche H24, di tutte le strade prospicienti il Corso trieste: via San carlo, Via Mazzini, Via San Giovanni ecc. che diventerebbero isole pedonali integrali.

    In cambio, Corso Trieste, secondo la proposta dei commercianti, dovrebbe essere riaperto diventando anche un luogo di stazionamento per tutti coloro che poi, potendo andarci solo a piedi, vorrebbero raggiungere le altre strade del centro storico cittadino.

    Questa proposta, però, ha lasciato freddo il sindaco Del gaudio, che resta deciso a mantenere l’attuale sistema, nonostante il fatto che a questa riunione si sia verificato anche un certo compattamento delle posizioni, apparse diversificate fin a ora, di Ascom e Confesercenti, o meglio di alcuni esponenti di confesercenti, dato che Nicola D’Alessandro, “in arte” Mida, pare abbia sposato proprio questa proposta.

    G. G.

     

    PUBBLICATO IL: 30 ottobre 2012 ALLE ORE 13:18