Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAPUA / Passa all’unanimità il piano di Antropoli per risanare i debiti ereditati dalle precedenti amministrazioni


      Il consiglio comunale ha approvato l’assestamento di bilancio con 11 voti a favore e 0 contrari.- Nei prossimi 3 anni scomparirà il fardello debitorio di 5.4oo.ooo euro CAPUA – Non deve essere agevole, nemmeno per un sindaco “con un fisico bestiale” come Carmine Antropoli, governare una città, dovendo alzare  l’occhio continuamente alla spada di […]

     

    Nella foto, il sindaco di Capua Carmine Antropoli

    Il consiglio comunale ha approvato l’assestamento di bilancio con 11 voti a favore e 0 contrari.- Nei prossimi 3 anni scomparirà il fardello debitorio di 5.4oo.ooo euro

    CAPUA – Non deve essere agevole, nemmeno per un sindaco “con un fisico bestiale” come Carmine Antropoli, governare una città, dovendo alzare  l’occhio continuamente alla spada di damocle, pendente sulla propria testa, di un maxi debito di 5.400.000 euro ereditato dalle amministrazioni comunali precedenti alla sua.

    Una condizione che ti porta continuamente a dover inibire, frenare il tuo entusiasmo operativo, ricacciando nella stiva delle intenzioni, le idee concrete che, in una condizione economico finanziaria più normale, si sarebbero potute realizzare.

    Dunque, una giornata come quella odierna diventa una sorta di rito liberatorio e un passo avanti concreto, reale verso il risanamento di un comune preso in cura, assumendo una eredità amministrativa in semirovina. Il consiglio comunale di Capua, infatti, oggi pomeriggio, martedì, ha approvato l’assestamento di bilancio e il riequilibrio, definendo un percorso preciso e chiaro, attraverso cui, nei prossimi 3 anni, questo fardello debitorio pesantissimo sarà superato, sciolto con il solvente di un piano di rientro di sicura affidabilità.

    Antropoli porta a casa anche un risultato politico significativo, dato che la sua manovra di risanamento è stata approvata all’unanimità dagli undici consiglieri comunali presenti. 11 sì, 0 no.

    Ora Capua può guardare con più serenità e più fiducia al suo futuro.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 18 dicembre 2012 ALLE ORE 19:29