Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAPUA / Antropoli dà la sveglia: arrestati 3 di MADDALONI con l'auto piena di 20 euro falsi. Avevano speso al Movida Cafè


      L’operazione è stata eseguita dal nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia. Avevano speso 20 euro nel locale      Capua – Non si può non cogliere una certa ripresa delle attività investigative e repressive dlle forze dell’ordine sul territorio di Capua, all’indomani della lettera, scritta dal sindaco Antropoli, alla Prefettura, lettera nella quale […]

     

    L’operazione è stata eseguita dal nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia. Avevano speso 20 euro nel locale 

     

     

    Capua – Non si può non cogliere una certa ripresa delle attività investigative e repressive dlle forze dell’ordine sul territorio di Capua, all’indomani della lettera, scritta dal sindaco Antropoli, alla Prefettura, lettera nella quale si esprimeva la viva preoccupazione per la recrudescenza dei fenomeni criminali nel perimetro del territorio del comune di Capua.

    L’altro giorno l’intervento per una aggressione di nomadi contro un altro nomade in una casa nelle zona ex Pierrel, ieri, domenica, un’altra importante operazione che ha condotto all’arresto di tre falsari.

    Così recita il comunicato stampo del Comando Provinciale dei carabinieri di Caserta: I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione, spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate in Sant’Angelo in Formis, tre giovani di Maddaloni. I militari dell’Arma hanno infatti accertato che  Francesco Di Lella, 21 enne,  Alessandro Di Lise,25 enne, e  Rosario Vinciguerra, 20 enne, avevano pagato della merce con banconote false da euro 20,00 presso l’esercizio pubblico denominato “Movida Cafe’”, ubicato in Capua alla via IV novembre ed in altri comuni vicini. Le immediate ricerche condotte dai militari operanti permettevano di individuare e bloccare i malfattori a bordo dell’autovettura Renault Megane, i quali, a seguito delle perquisizioni personali e veicolare venivano trovati in possesso, celate nelle tasche dei giovani e sotto il tappeto – lato passeggero – della vettura, diverse banconote da 20 euro, con il medesimo numero di serie, per un totale di 820,00 euro, palesemente contraffatte, dello stesso taglio di quelle smerciate poco prima. Le banconote sono state sottoposte a sequestro e i tre arrestati associati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

    PUBBLICATO IL: 18 febbraio 2013 ALLE ORE 11:55