Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAPODANNO DI CASERTACE / L'agenda 2013 di CASTEL VOLTURNO: Camorra, inchieste giudiziarie, partiti congelati, cave e… il porto dei Coppola


    I partiti per il momento saranno costretti a rinviare i propri progetti politici al 2015… Puc, concessioni demaniali, e un paese da risollevare, i primi impegni dell’anno che verrà CASTEL VOLTURNO – Buon anno ai lettori di Castel Volturno. Mentre da poche ore abbiamo salutato il 2012, sperando che il 2013 sia migliore, è giunto il […]

    Nelle foto, da sinistra, Francesco Coppola e il Villaggio Coppola

    I partiti per il momento saranno costretti a rinviare i propri progetti politici al 2015… Puc, concessioni demaniali, e un paese da risollevare, i primi impegni dell’anno che verrà

    CASTEL VOLTURNO – Buon anno ai lettori di Castel Volturno. Mentre da poche ore abbiamo salutato il 2012, sperando che il 2013 sia migliore, è giunto il momento di analizzare quali appuntamenti sono stati trascritti nell’agenda della cittadina rivierasca. Il nuovo anno, purtroppo per i castellani non cancellerà le vecchie questioni e il ricordo dello scioglimento per infiltrazioni camorristiche del consiglio comunale, succedaneo alla presentazione delle liste elettorali per il rinnovo del civico consesso, risulta ancora vivo nella memoria degli elettori, delle associazioni e dei politici locali.

    La congiuntura astrale castellana delinea… un quadro politico un pò caotico. Sezioni di partito congelate, fatta eccezione per quella del Pd, e progetti politici rinviati forse al 2015. Tra pochi giorni e con precisione, il 30 gennaio, la cittadina rivierasca sarà teatro della manifestazione delle associazioni, le quali  scenderanno in piazza per aprire un confronto con le istituzioni, visto che i partiti non sono più le “case naturali” delle istanze degli elettori.

    “Nell’anno che verrà”…  i Coppola hanno promesso la cantierizzazione del porto di Pinetamare…, e nel contempo i commissari prefettizi dovranno confrontarsi con le forze politiche su questioni aperte e irrisolte, quali: Puc, concessioni demaniali per il comparto balneare, assestamento dei conti dell’Ente Comune, palazzetto dello sport, campo sportivo, recupero del centro storico, riqualificazione delle aree cimiteriali, impianto di illuminazione al Villaggio Coppola, ridefinizione del ruolo della società mista per la gestione del ciclo integrato delle acque Multiutility Volturno, risoluzione della questione della Tassa Zanzara rispetto alle pretese del Consorzio di Bonifica, bonifica degli arenili di Castel Volturno… e altro ancora.

    Il 2013 dovrebbe essere l’anno anche della definizione delle inchieste giudiziarie pendenti ( cave laghetti, Domizia Village, Giolì, Castellana/Natura Ambiente…) che vedono coinvolti alcuni esponenti politici e imprenditori locali.

    Noi sicuramente staremo qua e tenteremo di raccontare tutto.

    Massimiliano Ive

     

    PUBBLICATO IL: 1 gennaio 2013 ALLE ORE 10:30