Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CANCELLO ED ARNONE- Incredibile! La presidente del seggio 4 voleva portarsi una scheda a casa. Beccata, interrogata e sostituita. Ora il voto è blindato


        La procura della Repubblica di S.Maria C.V. ha aperto un fascicolo di indagine. Sul caso indagherà la Pm Cozzolino.    CANCELLO ED ARNONE - Comincia male il turno elettorale delle elezioni amministrative. Ieri pomeriggio, sabato, alla fine delle operazione di insediamento nel seggio numero 4 di Cancello ed Arnone, la presidente è stata sorpresa dalle […]

     

    Nella foto Emerito e Ambrosca

     

    La procura della Repubblica di S.Maria C.V. ha aperto un fascicolo di indagine. Sul caso indagherà la Pm Cozzolino. 

     

    CANCELLO ED ARNONE - Comincia male il turno elettorale delle elezioni amministrative. Ieri pomeriggio, sabato, alla fine delle operazione di insediamento nel seggio numero 4 di Cancello ed Arnone, la presidente è stata sorpresa dalle forze dell’ordine mentre portava via una scheda già vidimata. Il fatto è successo proprio mentre Angelina Graziano, 50 anni e una lunga esperienza di presidente di seggio, sigillava le porte. Un poliziotto si è accorto di un rigonfiamento della sua tasca e ha chiesto di poter controllare e la schede è saltata fuori. La donna si è giustificata affermando che siccome questa scheda, per errore, era stata vidimata due volte, aveva deciso di portarsela via e buttarla.

    Va detto che si tratta di una procedura assolutamente illegale, ammesso e non concesso che la giustificazione sia fondata, dato che in caso di errori come quelli la schede viene riposta al di fuori di quelle che verrano consegnate agli elettori con tanto segnalazione a verbale.

    La donna è stata interrogata a lungo e la Prefettura ha provveduto alla sua immediata sostituzione con un nuovo presidente preso dall’albo di Cancello ed Arnone. Questi ha deciso di nominare segretario di seggio suo fratello, che di professione fa il Carabiniere.

    La Procura della Repubblica di S.Maria C.V ha aperto un fascicolo di indagine. Del caso si occuperà il Pm Cozzolina con l’ausilio del commissariato di Polizia di Castel Volturno. Già ieri sono stati proprio i poliziotti di questo commissariato ad interrogare la donna.

    Naturalmente, stamattina, domenica, la tensione si tagliava col coltello nei seggi di Cancello ed Arnone. Controlli rafforzati da parte di Polizia e Carabinieri e grande attenzione agli assembramenti e ad altre situazioni che possono impicciare la regolarità di queste elezioni.

    PUBBLICATO IL: 26 maggio 2013 ALLE ORE 10:28