Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA / VILLA LITERNO – Scoperta una mega estorsione di Ucciero, culo e’ papera a nota impresa di fuochi artificiali


      Il fatto si è verificato nel 2007 a Villa Literno e stamattina i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno notificato in carcere l’ordinanza al capozona del gruppo Ucciero-Tavoletta   VILLA LITERNO - Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in […]

    Nella foto, Vincenzo Ucciero culo e papera

     

    Il fatto si è verificato nel 2007 a Villa Literno e stamattina i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno notificato in carcere l’ordinanza al capozona del gruppo Ucciero-Tavoletta

     

    VILLA LITERNO - Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal tribunale di Napoli su richiesta della locale D.D.A., nei confronti di Vincenzo Ucciero, alias “culo e papera”, 44enne , in atto detenuto presso la Casa Circondariale di Avellino.

    Allo stesso viene contestata un’estorsione aggravata in concorso commessa nel novembre del 2007, per conto del clan dei casalesi – fazione Ucciero – Tavoletta, di cui all’epoca egli era capozona per il comune di Villa Literno, in danno del titolare di una fabbrica di fuochi d’artificio del liternese.

    Il provvedimento odierno scaturisce a seguito di una decisione del Tribunale del Riesame di Napoli di annullare la posizione dell’Ucciero colpito da ordinanza di custodia cautelare unitamente ad altri 6 indagati, eseguita in data 20 ottobre 2011 dai Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe. L’arrestato rimarrà, pertanto, recluso presso la casa circondariale di Avellino.

    PUBBLICATO IL: 5 aprile 2013 ALLE ORE 12:11