Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    L’ELENCO DI TUTTI I BENI SEQUESTRATI Aggiorn. 12.48 Camorra / Sottochiave il tesoro del clan dei Muzzoni: ci sono 3 prestanome


      Operazione della Dia che ha posto sigilli ai terreni e alle proprietà del gruppo camorristico dell’area di Sessa Aurunca. Il provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Napoli che conferma il decreto predisposto dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere Aggiornamento 12.48 – Il provvedimento che ha portato al sequestro definitivo dei beni di Mario […]

    Nella foto, a destra, Mario Esposito

     

    Operazione della Dia che ha posto sigilli ai terreni e alle proprietà del gruppo camorristico dell’area di Sessa Aurunca. Il provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Napoli che conferma il decreto predisposto dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere

    Aggiornamento 12.48 – Il provvedimento che ha portato al sequestro definitivo dei beni di Mario Esposito, capo indiscusso del clan dei Muzzoni di Sessa Aurunca,  è stato emesso dalla Corte di Appello di Napoli e rappresenta la conferma di un analogo decreto del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere eseguito nell’aprile 2008 e confermato anche in Cassazione. Esposito annovera condanne per omicidi, associazione mafiosa, estorsione ed è attualmente detenuto, in regime di 41 bis, essendo stato condannato all’ergastolo. I beni confiscati, intestati fittiziamente a tre persone, ma riconducibili a Esposito sono tutti a Sessa Aurunca: un intero fabbricato di due piani, con giardino e piscina, edificato su un’area di circa 1660 mq e abitato dalla famiglia di Esposito; un altro immobile costituito da cinque appartamenti e terreni in località Monte Ofelio di oltre 3 ettari, sul quale vi è anche una costruzione rurale.

     

    Sessa Aurunca - Gli agenti Centro Operativo Dia di Napoli, hanno eseguito stamane, lunedì, un decreto di confisca definitiva di beni per un valore di circa 4 milioni di euro nei confronti di Mario Esposito, 53 annui, considerato capo indiscusso dell’omonimo clan, noto anche come clan ‘dei Muzzoni’, attivo a Sessa Aurunca e nei comuni vicini. Si tratta di un fabbricato di due piani, edificato su un’area di oltre 1600 metri quadrati, con giardino e piscina, dove viveva la famiglia di Esposito; di un immobile costituito da cinque appartamenti, sempre a Sessa Aurunca, e terreni in localita’ Monte Ofelio per un’estensione di oltre tre ettari.

    PUBBLICATO IL: 22 ottobre 2012 ALLE ORE 12:48