Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Agg. 16.06 CAMORRA / Riciclavano denaro in tutta Italia, nel mirino della Dia 24 ras del clan Fabbrocino


    La Direzione Investigativa Antimafia partenopea ha eseguito anche  un decreto di sequestro di beni a carico di 36 presunti fiancheggiatori del gruppo criminale AGGIORNAMENTO 16.06 – Sono 24 le persone raggiunte da un provvedimento cautelare emesso su richiesta della Procura di Napoli nei confronti di capi e maggiori esponenti del clan camorristico facente parte la famiglia […]

    La Direzione Investigativa Antimafia partenopea ha eseguito anche  un decreto di sequestro di beni a carico di 36 presunti fiancheggiatori del gruppo criminale

    AGGIORNAMENTO 16.06 – Sono 24 le persone raggiunte da un provvedimento cautelare emesso su richiesta della Procura di Napoli nei confronti di capi e maggiori esponenti del clan camorristico facente parte la famiglia Fabbrocino attiva non solo nell’area vesuviana, ma con propaggini economiche e finanziarie in diverse regioni d’Italia. Quattro, invece, gli indagati attualmente ricercati. La Dia del capoluogo partenopeo ha inoltre eseguito un decreto di sequestro di urgenza a carico di 36 appartenenti o favoreggiatori del clan Fabbrocino attuando sequestri non solo nell’avellinese, nel casertano e nel salernitano ma anche a Bergamo, Brescia, Mantova, Milano, Roma, Frosinone e in numerose località in Umbria, Calabria, Marche, Abruzzo ed Emilia Romagna. Un sequestro beni, che comprende anche società ed aziende, per un valore complessivo di oltre 112 milioni di euro. Dalle indagini è emerso che l’organizzazione criminale imponeva estorsioni principalmente a grosse società controllando in questo modo grosse fette di economia riuscendo anche a infiltrarsi in appalti pubblici. Un modo sistematico per estendere il proprio dominio criminale nel tessuto dell’economia cosiddetta pulita.

     

    CASERTA - Un’operazione contro il riciclaggio di denaro della camorra e’ scattata all’alba in tutta Italia. Centinaia di agenti della Dia stanno eseguendo decine di provvedimenti cautelari in carcere emessi dal Gip di Napoli su richiesta della Dda del capoluogo campano

    Le città interessate dall’azione dei repulisti sono: Napoli, Milano, Bergamo, Brescia, Caserta, Bologna, Roma, Chieti, L’Aquila, Avellino, Benevento, Salerno e Catanzaro. All’ operazione della Dia, denominata ”Fulcro”, partecipano Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.

    PUBBLICATO IL: 18 dicembre 2012 ALLE ORE 16:15