Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA / Revocata l'ultima ordinanza in carcere per Elio Diana, che, però resta in galera


      La Gip Cimma ha accolto l’eccezione dell’avvocato difensore Santacroce. Si tratta dell’ordinanza dei 17 arresti avvenuti lo scorso 7 marzo riguardante la preparazione degli attentati alle caserme dei Carabinieri di Grazzanise e Santa Maria Capua Vetere   GRAZZANISE - Un cavillo giuridico scovato abilmente dal suo avvocato Alfredo Santacroce ha portato alla scarcerazione di […]

    Nelle foto, da sinistra, Elio Diana e Alfonso Cacciapuoti

     

    La Gip Cimma ha accolto l’eccezione dell’avvocato difensore Santacroce. Si tratta dell’ordinanza dei 17 arresti avvenuti lo scorso 7 marzo riguardante la preparazione degli attentati alle caserme dei Carabinieri di Grazzanise e Santa Maria Capua Vetere

     

    GRAZZANISE - Un cavillo giuridico scovato abilmente dal suo avvocato Alfredo Santacroce ha portato alla scarcerazione di Elio Diana, ras dei Casalesi, anche lui destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, assieme ad altri 17 indagati, con le accuse di  associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione e detenzione illegale di armi ed esplosivi finalizzati ad agevolare le attivita’ criminali del clan.

    Il reggente dei Casalesi

    Il gip dott.ssa Marina Cimma ha disposto la scarcerazione per questi reati, dato che, come aveva fatto rilevare l’avvocato difensore, per il reato di condotta associativa, Elio Diana è già sottoposto a giudizio. Beninteso, Elio Diana resta in carcere.

    CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO DEL 7 MARZO SCORSO

    PUBBLICATO IL: 20 marzo 2013 ALLE ORE 16:01