Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA – PROCESSO FABOZZI, acquisite le dichiarazioni del pentito Caterino, ma l’udienza è rinviata


        L’ex sindaco di Villa Literno è accusato di aver agevolato alcune imprese vicine al clan dei Casales negli appalti del comune.  VILLA LITERNO –  Udienza tecnica e rinvio al 29 maggio. Si e’ conclusa dopo circa 15 minuti l’udienza del processo a carico del consigliere regionale Enrico Fabozzi, candidato alla Regione Campania in […]

    Nella foto, Enrico Fabozzi

     

     

    L’ex sindaco di Villa Literno è accusato di aver agevolato alcune imprese vicine al clan dei Casales negli appalti del comune. 

    VILLA LITERNO –  Udienza tecnica e rinvio al 29 maggio. Si e’ conclusa dopo circa 15 minuti l’udienza del processo a carico del consigliere regionale Enrico Fabozzi, candidato alla Regione Campania in quota Pd e oggi del gruppo Misto. Fabozzi e’ sotto processo davanti ai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere perche’ accusato dai pm della Dda di Napoli di aver agevolato alcune imprese vicine al clan dei Casalesi negli appalti al comune di Villa Literno, nel Casertano, dove lui e’ stato sindaco

    n aula oggi c’erano anche i fratelli imprenditori Giuseppe e Pasquale Mastrominico, coloro che, per la procura di Napoli, avrebbero usufruito della appoggio del clan dei Casalesi per ottenere gli appalti dalla amministrazione comunale Liternese. In udienza, il pm Antonello Ardituro e l’avvocato difensore di Fabozzi, Mario Griffo, si sono accordati per acquisire le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, Salvatore Caterino, mentre per l’acquisizione dei verbali di un altro collaboratore, Luigi Tartarone, il pm sciogliera’ la riserva nella prossima udienza

    PUBBLICATO IL: 15 maggio 2013 ALLE ORE 18:10