Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA – Prima condanna per Carmine Schiavone, figlio di Sandokan. TUTTE LE CONDANNE DEI 3 del suo gruppo


      La sentenza pronunciata dal gup Alessandra Ferri del tribunale di Napoli CASAL DI PRINCIPE - Avevano messo sotto pressione un pasticciere chiedendo soldi tre volte all’anno: per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, Carmine Schiavone, figlio del boss Francesco soprannominato ‘Sandokan’ e ritenuto uno dei capi storici del clan dei Casalesi, e’ stato […]

     

    Nelle foto, Carmine Schiavone e Costantino Diana

    La sentenza pronunciata dal gup Alessandra Ferri del tribunale di Napoli

    CASAL DI PRINCIPE - Avevano messo sotto pressione un pasticciere chiedendo soldi tre volte all’anno: per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, Carmine Schiavone, figlio del boss Francesco soprannominato ‘Sandokan’ e ritenuto uno dei capi storici del clan dei Casalesi, e’ stato condannato. Sei anni e otto mesi reclusione al termine del processo con il rito abbreviato che si e’ svolto davanti al gup Alessandra Ferri del Tribunale di Napoli. Condannati anche Costantino Diana, 8 anni, Francesco Piccolo, 6 anni, e Luigi D’Ambrosio, 3 anni, il pentito che ha svelato gli affari della cosca.

    PUBBLICATO IL: 27 gennaio 2014 ALLE ORE 21:18