Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA/ Belforte di esportazione, due arresti. Pizzo agli imprenditori irpini


    I due, affiliati al clan Belforte, sono stati arrestati dagli uomini della squadra mobile di Benevento. Prestavano denaro a interessi del 15 % mensile e per riscuotere non esitavano a minacciare e aggredire violentamente le vittime, presentandosi come esponenti del clan Belforte di Caserta. Padre e figlio sono stati arrestati dagli agenti della squadra mobile della […]

    I due, affiliati al clan Belforte, sono stati arrestati dagli uomini della squadra mobile di Benevento.

    Prestavano denaro a interessi del 15 % mensile e per riscuotere non esitavano a minacciare e aggredire violentamente le vittime, presentandosi come esponenti del clan Belforte di Caserta. Padre e figlio sono stati arrestati dagli agenti della squadra mobile della questura di Benevento che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cutelare emessa dal gip del tribunale di Napoli, su richiesta della Dda. Domenico Rossetti, 57 anni, e il figlio Raffaele, di Capodrise, in provincia di Caserta, sono accusati di usura ed estorsione nei confronti di due imprenditori edili di Pietradefusi, in provincia di Avellino. I Rossetti avevano anche sottratto beni alla societa’ dei costruttori per rifarsi del prestito concesso, che i due imprenditori non sono riusciti a saldare

    L’accusa per entrambi e’ di usura ed estorsione in danno di alcuni imprenditori irpini e, in particolare, della Valle Caudina. I Rossetti, arrestati questa mattina a Capodrise e Marcianise, in provincia di Caserta, dove risiedono, sono stati chiusi nel carcere di Benevento.

    PUBBLICATO IL: 23 febbraio 2013 ALLE ORE 10:08