Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Camorra, l’arresto dei 6 ras / La rivolta dell’imprenditore: “Ora basta, ammazzatemi pure, ma io non pago più”


      La vittima ha trovato il coraggio all’indomani della cattura della primula rossa.    Casapesenna - Abbiamo estrapolato un passaggio dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dagli agenti della Squadra Mobili di Caserta e richiesta dai pm della Dda di Napoli, nei confronti di 6 affiliati ed estorsori del clan del Casalesi, gruppo Zagaria, nel […]

    L’arresto di Michele Zagaria

     

    La vittima ha trovato il coraggio all’indomani della cattura della primula rossa. 

     

    Casapesenna - Abbiamo estrapolato un passaggio dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dagli agenti della Squadra Mobili di Caserta e richiesta dai pm della Dda di Napoli, nei confronti di 6 affiliati ed estorsori del clan del Casalesi, gruppo Zagaria, nel quale vittima si ribella al pagamento del pizzo. La notizia è stata rilanciata sulla sua bacheca facebook, dalla giornalista Marilena Natale.  Un fatto storico a Casapesenna e dintorni, la ribellioni degli esercenti e degli imprenditori al pagamento del pizzo

    Ecco le testuali parole: <<noi abbiamo sbagliato per tanti anni no?!? E abbiamo sbagliato per tanti anni, voglio dire!!! E questo uno lo… Ho sbagliat…o anch’io per tanti anni, perché uno cede, perché è stato vittima, perché… non lo so… Però adesso non esiste! A me possono anche uccidermi, io non gli dò nemmeno un euro, non me ne fotte!>>

    A questo punto si evince che c’è chi non intende più soccombere ed è stato compreso dall’imprenditore che per anni è stato un errore pagare.

     

    PUBBLICATO IL: 3 ottobre 2012 ALLE ORE 11:53