Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA – False fatture per agevolare i Casalesi, 6 arresti a Firenze


      Le sei misure di custodia cautelare in carcere sono ancora in corso di esecuzione da parte della Guardia di Finanza    CASAL DI PRINCIPE – Operazione della Guardia di Finanza di Firenze che ha arrestato 6 persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’emissione ed utilizzo di false fatture, con l’aggravante di aver […]

     

    Le sei misure di custodia cautelare in carcere sono ancora in corso di esecuzione da parte della Guardia di Finanza 

     

    CASAL DI PRINCIPE – Operazione della Guardia di Finanza di Firenze che ha arrestato 6 persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’emissione ed utilizzo di false fatture, con l’aggravante di aver agevolato il clan dei Casalesi. Sono stati sequestrati anche beni in Toscana ed in Campania per un valore complessivo di oltre 11 milioni di euro.

    L’operazione, denominata “Atlantide” e’ stata condotta dai militari del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Firenze. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del tribunale di Firenze su proposta del Sostituto Procuratore della D.D.A. di Firenze, Dott. Tommaso Coletta.

    L’associazione a delinquere aveva base operativa nel Valdarno ed emetteva fatture per operazioni inesistenti grazie al ricorso ad imprese compiacenti strettamente collegate al clan dei Casalesi, a cui perveniva parte dei guadagni derivanti dall’emissione delle false fatture.

    Principale indagato un imprenditore del settore edile originario dalla provincia di Caserta da anni dimorante nel Valdarno e con precedenti specifici per associazione a delinquere di stampo mafioso arrestato con gli altri 5 soggetti.

     

    PUBBLICATO IL: 15 gennaio 2014 ALLE ORE 7:34