Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CAMORRA – Dopo i 14 arresti, altri 4 in carcere. C’è anche il fratello del sacerdote Don Carmine Schiavone, quest’ultimo giura: “sono innocente”


      L’operazione eseguita dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta     CASERTA - Sono state fermate, nella giornata di oggi, mercoledì dagli agenti della Squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, che sta indagando su un giro di estorsioni tra Casal di Principe e San Cipriano, 4 persone. L’indagine, coordinata dalla […]

     

    L’operazione eseguita dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta

     

     

    CASERTA - Sono state fermate, nella giornata di oggi, mercoledì dagli agenti della Squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, che sta indagando su un giro di estorsioni tra Casal di Principe e San Cipriano, 4 persone. L’indagine, coordinata dalla Dda di Napoli, ha portato al fermo di Umberto Maiello, Antonio Baldascini, Vincenzo Schiavone (nipote di un sacerdote indagato nell’inchiesta per favoreggiamento del boss Nicola Panaro), Francesco Puoti. I quattro sono accusati di estorsione aggravata dall’averle compiute “nel nome” del clan dei Casalesi.

    Intanto, dopo il coinvolgimento di Carmine Schiavone nell’inchiesta di camorra è arrivato attraverso il suo avvocato la richiesta da parte dello stesso sacerdote, di essere ascoltato dagli inquirenti. Naturalmente don Carmine si professa innocente.

    PUBBLICATO IL: 23 ottobre 2013 ALLE ORE 18:05